Sorpresa: Windows Xp si autentica al telefono

Una nuova misura per arginare il fenomeno del traffico dei certificati di autenticità. Parte in forma sperimentale dal prossimo mese.

Con l'obiettivo di limitare il fenomeno della pitareria e, nello specifico, del
furto o della contraffazione di certificati di autenticità, a partire dal
prossimo mese Microsoft potrebbe non accettare più l'attivazione
via Internet di Windows Xp.
In una prima fase, la misura dovrebbe riguardare
un numero ristretto di sistemi, ma potrebbe poi estendersi in un secondo momento
fino a divenire pratica generalizzata.
La società giustifica la nuova misura
con il fatto di aver scoperto un vero e proprio traffico di certificati di
autencità, copiati se non addirittura rubati da altri pc e poi immessi sul
mercato.
Nella sostanza, Microsoft disattiverà le chiavi di attivazione per
i sistemi dei 20 principali Oem, così da "obbligare" l'utente o il rivenditore a
effettuare una chiamata al customer service per successiva assistenza.
Nel
corso della telefonata, prima di autorizzare l'attivazione del sistema,
l'operatore chiederà al cliente una serie di infomazioni per accertare
l'autenticità del certificato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here