Sorpresa: i modem analogici diventano piu veloci

Itu ha approvato un nuovo standard in grado di velocizzare le connessioni dei modem analogici e interrompere i trasferimenti per poter rispondere alle chiamate in arrivo. Il nuovo limite in upload sale a 48 kilobit al secondo.

L'Itu (International Telecommunications Union) ha approvato un nuovo
standard che migliora la velocità di connessione in upload per i
modem analogici e consente all'utilizzatore di interrompere
momentaneamente un collegamento per rispondere alle chiamate voce in
arrivo. L'organismo internazionale ha dichiarato che il nuovo
standard V.92 innalza il limite di velocità di upload a 48 kilobit al
secondo nei casi ottimali, garantendo così un margine di
miglioramento del 40% nei tempi richiesti per il trasferimento dati
in partenza dal computer collegato a valle di un server. Nel caso dei
modem compatibili col precedente standard V.90 a 56 kbps, la velocità
di upload è normalmente compresa tra i 24 e i 28 kilobit al secondo
(la cifra di 56K è infatti riferita solo alla velocità di download,
che nella realtà quotidiana si attesta di solito intorno ai 45 kbps).
Conexant, azienda nata per scorporazione dalla Rockwell Technologies,
sta ancora sperimentando il nuovo sistema e spera di aver presto a
disposizione il nuovo firmware per lo standard v.92. Entro la fine di
agosto dovrebbe essere possibile installare il software a bordo dei
primi modem, almeno negli Stati Uniti. L'azienda sta anche
provvedendo a stilare un elenco di potenziali partner tra gli Isp
europei, anche se non è chiaro se l'adozione sarà universale. Il vero
elemento di interesse sembra proprio risiedere nella tecnologia
"modem-on-hold", che gioverebbe in modo particolare l'utenza
domestica consentendole di rispondere alle telefonate in arrivo senza
agganciare la connessione con il provider. Nello stesso meeting
all'Itu, è stata approvata anche la norma v.44 per la compressione di
file, ottimizzata per il trasferimento di pagine Html.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here