Soluzioni, prodotti e strategie Hp per il mondo mobile

L’approccio globale del vendor alla mobilità parte dalle infrastrutture hardware e arriva ai dispositivi di accesso, passando attraverso le architetture applicative. In questo quadro, spiccano il framework Mesa e le partnership con Oracle e Anny Way, dedicate a servizi wireless.

È un approccio decisamente ad ampio spettro quello di Hewlett-Packard al mondo della mobilità. Parte integrante della strategia a tre vettori del vendor (infrastruttura Internet always on, device di accesso intelligenti, fornitura di e-services) l’offerta coinvolge, infatti, i sistemi abilitanti, i contenuti erogabili, i dispositivi (wireless e non), così come l’expertise dell’integrazione, il supporto e le partnership. In forza di questo bagaglio, Ivica Juresa, european marketing director mobile solutions Hp, ha sostenuto che la società "possiede il più completo e ampio ventaglio di soluzioni mobili nell’industria".


Indipendentemente dalla imparzialità di tale affermazione, la casa di Carly Fiorina è comunque in grado di evidenziare con elementi concreti il proprio credo. L’impegno a tutto spettro è evidenziato innanzitutto nella definizione del framework Mesa (Mobile E-Service Architecture), che delinea tutte le componenti necessarie per abilitare le imprese a erogare contenuti wireless. "Con Mesa, Hp offre un’architettura plug-and-play per le applicazioni mobile", ha commentato Juresa, sottolinendo anche come la società "intende puntare su tutti i propri dispositivi di accesso, non solamente i Pda".


Analizziamo ora alcuni tasselli di questo mosaico partendo dal dominio delle reti, cioè gli ambiti Wan (Wide area network) e Wlan (Wireless local area network, sia Gsm che Gprs), a cui ovviamente si aggiungono le Lan cablate. Per agevolare il lavoro degli utenti in movimento, Hp ha introdotto una soluzione per il roaming sicura, automatica e "trasparente". Non si tratta di cosa da poco, dato che il sistema, battezzato Hp Open Roaming e parte del portafoglio Hp di soluzioni mobili per l’impresa, consente agli utenti mobili di spostarsi da un network all’altro senza perdere la propria sessione di lavoro.


Sempre all’ambito delle soluzioni per l’impresa appartiene l’Hp-Oracle mobile enterprise solutions suite, che rappresenta, al tempo stesso, una piattaforma applicativa "chiavi in mano" e un esempio dell’importanza delle partnership per Hp nel comparto mobile. Basata sul gateway Nokia Activ Server, oltre che su Oracle 9i As Wireless Edition (e, ovviamente, su hardware Hp), la piattaforma consente lo sviluppo di servizi mobili a partire dalla Oracle E-Business Suite o da altri database e applicazioni Internet esistenti, fornendo anche Api per sviluppare adattatori per basi dati particolari. Espressamente dedicato al comparto delle Pmi è, invece, il servizio Asp Hp Anny Way Mobility Services. Realizzato in cooperazione con il brand di Materna dedicato alle soluzioni mobili (chiamato appunto Anny Way), esso offre la possibilità di accedere a un "mobile office" (e-mail, calendario e agenda di ambienti Exchange o Lotus) sfruttando servizi dati di tipo Sms o Wap all’interno di una Vpn. A completare il quadro, ecco le linee guida di Hp per i dispositivi di accesso. Spicca su tutti il nuovo Hp Jornada con tastierina e connettività Gsm/Gprs integrate che, grazie al brillante schermo a colori, al motore a 206 MHz e ai 64 Mb di Ram si propone come agguerrito antagonista di iPaq, (finché il merger tra Hp e Compaq non farà decadere la competizione). Ma non vanno dimenticati gli sviluppi sul fronte portatili, sul quale Hp combatterà portando la connettività wireless (sia Wlan che Bluetooth) su tutti i modelli, con tanto di bottone "radio on/off" per l’abilitazione al lavoro senza fili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here