Soluzioni Locitech per un mondo sempre più cordless oriented

Mentre il mercato pc è in crisi ormai da mesi e l’economia mondiale è in pieno rallentamento, la società italiana con sede legale in Svizzera e sede operativa in California, rilascia nuovi prodotti e registra risultati finanziari da record

«Le persone usano sempre di più i personal
computer. Certo, li rinnovano molto meno frequentemente rispetto a 6-9 mesi fa,
ma sempre di più acquistano periferiche in grado di utilizzare nuove tecnologie
e applicazioni come la connettività senza fili. Per non parlare della
comunicazione video anche su Web e delle applicazioni di tipo audio, come il
Voice Over Ip e l'entertainment interattivo».

Così Guerrino De Luca,
presidente e Ceo di Logitech "giustifica" la crescita in termini di fatturato e
profitto registrata dalla propria società, nonostante la battuta d'arresto
segnata dall'universo pc in generale.

E di crescita si tratta, senza
ombra di dubbio, se si considera che Logitech ha chiuso lo scorso giugno il 1°
trimestre dell'anno fiscale 2002 con un fatturato pari a 177,9 milioni di
dollari, registrando un +26% rispetto ai 141,4 milioni fatturati nello stesso
periodo di un anno fa. L'utile netto ha inoltre raggiunto quota 6,3 milioni di
dollari, mentre l'utile operativo è stato di 8,2 milioni di dollari, oltre il
doppio rispetto al 1° quorter del 2001.

Un successo che va oltre i
Logitech Cordless MouseMan Optical, mouse ottici che sfruttano la tecnologia via
radio e operano in sincronia con le Cordless Desktop Optical, tastiere
ultrapiatte che richiamano contemporaneamente numerose funzionalità. Ma che sono
da imputare a una strategia di business che - come ha sottolineato De Luca -
«prevede una penetrazione che, anche se limitata, riguarda pur sempre
l'intero parco installato dei pc nel mondo».

Vettore di questo successo e
di quello dell'immediato futuro, sembra essere soprattutto il mercato delle
instant Webcam, ovvero delle videocamere abbinate a Internet. Grazie all'accordo
siglato lo scorso giugno tra Logitech e Yahoo!, la famiglia di prodotti
denominata QuickCam della società italiana con sede legale in Svizzera è
divenuta il mezzo ideale per potenziare il servizio di instant messanging
offerto da Yahoo!.

Ed ecco allora che per coloro che utilizzano il
servizio Messenger del portale made in Usa e sono provvisti di una Webcamera
Logitech, oltre a scriversi via Internet in tempo reale, sono in grado di
visualizzare l'immagine in movimento del proprio interlocutore. Un plus al quale
è possibile abbinare anche quello della voce grazie al servizio di Voice Over Im
(Instant messanging, per l'appunto) che, pur senza l'obiettiva qualità della
voce via telefono, permette di parlarsi anche attraverso il canale Internet.


Insomma, De Luca non sembra avere dubbi: le killer application per il pc
sempre di più saranno rappresentate dai servizi per la comunicazione
interpersonale.    

L'ingresso nel mercato delle console, ultimamente arricchito dal
volante Logitech Gt Force per la PlayStation 2 di Sony conferma poi la volontà
della società a sviluppare sempre di più un business complementare a quello
prodotto intorno al pc e che ha come luogo di riferimento il salotto di
casa.

Una pianificazione attenta per ridurre i capitali impegnati, ma
soprattutto i tempi di produzione e immissione sul mercato dei nuovi prodotti
concludono la vision strategica di una società che rimane focalizzata
principalmente sul mercato europeo. E che per la prima volta ha annunciato
l'intenzione di spostare la propria produzione dall'Asia all'Ungheria, e
prossimamente anche al Messico.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here