SolidWorks anticipa la versione 2005

La società celebra i propri risultati, gratifica i partner, polemizza con Autodesk e fa vedere, in anteprima, il nuovo prodotto di punta.

26 gennaio 2004

Alla SolidWorks World Conference 2004, svoltasi la scorsa settimana, con la partecipazione d'un migliaio di persone, la società ha celebrato il superamento del traguardo delle 300mila postazioni SolidWorks, e delle 10mila licenze Cae CosmosXpress a 1 anno dall'integrazione nel sistema 3D. Invero oltre il 50% dei suddetti numeri è costituito da licenze "educational", fornite a prezzo di favore a scuole superiori ed università, ma resta il fatto che oltre 35mila aziende di produzione impiegano il 3D SolidWorks.


Al consolidamento della posizione di SolidWorks contribuiscono centinaia di aziende e società di servizi, che verticalizzano le proprietà del Cad 3D con applicazioni specializzate, fra cui MechWorks di Bologna, azienda "certificata" nella tecnologia Pdm (Product Data Management).


Quanto alla pretesa di Autodesk di essere la numero uno nelle vendite Cad 3D, gli executive di SolidWorks contr'argomentano vivacemente. Quand'anche Autodesk avesse consegnato l'anno scorso più licenze Inventor Series rispetto a SolidWorks, dicono, i suoi clienti impiegano soprattutto AutoCad e Mechanical Desktop, inclusi nel pacchetto. E sebbene il secondo disponga di capacità 3D, la maggioranza dei progettisti lo usa per disegnare. Il management di SolidWorks afferma di poter documentare che la maggior parte degli acquirenti di Inventor Series non utilizza il software Cad 3D Inventor.


Al di là di questi aspetti, la punta della manifestazione è stata raggiunta con le anticipazioni sul prodotto che verrà rilasciato in Giugno: SolidWorks 2005.


Le viste di disegno della versione 2005 evidenziano automaticamente le quote utili e l'utente può aggiungerne a sua discrezione. Le annotazioni possono contenere grafici e il controllo delle feature, tolleranze di fori, e l'opzione a bandiera per lo spostamento di quote annotate. Lo sketching offre la possibilità di importare geometria AutoCad e di simulare analisi cinematica mediante apposizione di giunti e snodi virtuali.


Inoltre permette di selezionare anche le entità esterne ad una finestra rettangolare di dialogo. Le feature predefinite della palette SolidWorks nella modellazione di parti, possono essere attaccate in qualunque posizione del modello come quelle prelevate da una libreria. La modellazione di assiemi aggiunge molte funzionalità e convenzioni Windows al programma, aumentandone la produttività.


Una nuova finestra di dialogo consente il drag and drop di parti la cui cattura nell'assieme dipende da un solo comando. La nuova funzione "display state" abilita alla visualizzazione wireframe anche di singole parti dell'assieme, nascondendo le altre, senza inferire sulla sua configurazione. PhotoWorks presenta perfezionamenti nella gestione di luci, ombre e texture al massimo livello, tali da elevarlo alle prestazioni di Alias, Catia e Unigraphics nel 95% degli impieghi. Infine, E-drawings consentirà di comprimere i file fino al 60% della loro consistenza, rendendo più facile l'archiviazione di animazioni e il traffico in linea, che nel 2003 ha registrato oltre 1.600.000 download.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome