Solidworks 2016, il barometro dell’economia

Solidworks è il miglior barometro economico di cui l'Ict dispone. Quando le vendite delle sue licenze salgono, l'economia riprende quota. E viceversa, in maniera biunivoca. Non lo diciamo noi, ma lo ha detto Guido Porro, Managing Director Area Euromed di Dassault Systèmes alla presentazione di Solidworks 2016, la ventiquattresima edizione del software di progettazione che in Italia gode di una base installata di 10mila licenze.

In distribuzione dai primi di ottobre, come detto dal direttore vendite Italia, Balcani, Israele, Marco Gazzetto, nel primo semestre dell'anno il software di progettazione ha venduto il 9% di licenze in più.
Il software della società americana diretta da un italiano, il modenese Giampaolo Bassi, fa il 40% del suo fatturato in Europa vende 3milioni di licenze nel mondo. 220mila clienti in 70 paesi.
Solidworks 2016 esce con oltre 200 migliorie per ridurre tempi e costi di progettazione, con funzionalità aggiuntive nei quattro pilastri: Design, Validate, Collaborate, Build; cioé progettazione, validazione, collaborazione, produzione.

La funzione 3D print in Solidworks 2016
La funzione 3D print in Solidworks 2016

In progettazione sono stati ridotti i pick and click, data più flessibilità e accesso veloceai comandi con i breadcrumbs.
In validazione, dove si fanno verifiche e visualizzazioni di funzionamento, problem discovery e solving, c'è un nuovo mesher e un solutore distribuito.
In collaborazione spicca Solidworks Pdm Standard, che rimpiazza Solidworks Workgroup, per i piccoli gruppi di lavoro.
Tante le innovazioni anche in produzione, dove spiccano PhotoView 360, Solidworks Visualize per creare rendering realstici e le funzioni di preparazione alla stampa 3D, per tutti i settori industriali.

Solidworks 2016 è dunque un sistema per il 3D printing?
Si, per Gazzetto: «Non siamo lontani dal vedere la produzione di piccole serie. I prototipi ci sono già».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here