Software Products Italia porta Coraid in Italia

Il Vad fiorentino, specializzato nel settore dei database, degli ambienti di sviluppo e dello storage management, rende disponibile nel nostro Paese il sistema di archiaviazione EtherDrive di Coraid

Pochi marchi, spesso minori e nella maggior parte dei casi in distribuzione esclusiva per l'Italia. Con queste tre caratteristiche Software Products Italia si sta ritagliando dal 1989 uno spazio di business sul mercato nostrano, concentrandosi nei settori dei database (da cui ha mosso i primi passi con la distribuzione di Sybase, che allora non era presente con una filiale locale), degli ambienti di sviluppo e dello storage management.

«Nel 2007 - ha sottolineato Andrea Querci, presidente del Vad di Sesto Fiorentino - Spi ha realizzato un giro d'affari di 5 milioni di euro (in crescita del 10% nel 2008, ndr), realizzato per la metà in servizi erogati sui prodotti distribuiti. Tra i nostri fiori all'occhiello vantiamo, in particolare, un background fortemente tecnico, con 20 persone su 30 focalizzate in quest'area». Ai dealer la società è, quindi, in grado di garantire tutti i servizi indispensabili per lo start up di progetti complessi, l'integrazione di sistemi e il rightsizing, senza trascurare la formazione del personale sulle tematiche legate ai prodotti trattati.

«Ad oggi contiamo circa 200 clienti ricorrenti - ha continuato Querci - con una fisionomia variabile a seconda del settore d'interesse. Nei database trattiamo stabilmente con Isv locali o rivenditori di Erp o Crm internazionali, che utilizzano Sybase o Tiger Logic come ambiente di sviluppo. In ambito storage, invece, le partnership sono più riconducibili a singoli progetti, in cui siamo chiamati a intervenire in qualità di fornitore Oem: spesso, infatti, lavoriamo con rivenditori di marchi famosi che hanno particolari costrain economici o precise richieste tecnologiche».

Distributore a valore aggiunto di Embarcadero, Raining Data, Hit Software, Novalys, Ics, Escon e Dax Archiving, Software Products rappresenta il Vad italiano di riferimento per quanto riguarda iAnywhere e SpectraLogic, marchi cui affianca la veicolazione dei prodotti di archiviazione e sicurezza di Ca (BrightStor ed eTrust). «Negli ultimi due anni - ha precisato il presidente della società - lo storage ha rappresentato per noi un settore d'offerta trainanate e anche per il 2009 pensiamo che continuerà questo trend. In particolare, le richieste delle aziende si focalizzeranno, in tema di data center, su tecnologie aperte, facili da usare e con un basso Total cost of ownership. Per questo abbiamo deciso di ampliare la nostra offerta, introducendo in Italia una vera e propria storage revolution attraverso il sistema EtherDrive di Coraid».
La soluzione si caratterizza per l'uso di un protocollo aperto, il supporto di qualsiasi sistema operativo, di qualunque disk array purchè di classe enterprise e, soprattutto, per l'impiego della tecnologia Ata over Ethernet. «Con queste caratteristiche - ha concluso Querci - sarà possibile per le aziende disporre di una San in modo veloce, incrementale e con un basso Tco. Il protocollo AoE è, infatti, estremamente efficace anche all'interno di sistemi ibridi con l'estensione o l'integrazione all'iScsi e al Fiber Channel».
Per il supporto tecnico ai nuovi apparati, Software Products ha già pensato a siglare un'alleanza con una realtà italiana specializzata, Emerge, che già lavora per Hp e Ibm su tutto il territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome