Software Ag e Rivet spingono l’Xbrl

Le due società lavorano a una soluzione aperta per la reportistica basata sul dialetto Xml

Software Ag e Rivet Software hanno creato una partnership per creare una soluzione Xbrl (eXtensible Business Reporting Language) per l'implementazione di un sistema di gestione della reportistica.


Basata su Drp (Digital Reporting Platform) di Sag, in combinazione con Dragon Tag di Rivet, la soluzione vuol consentire la creazione di rendiconti finanziari in Xbrl a partire da informazioni residenti su applicazioni Office (generalmente, Word ed Excel) in maniera autonoma, eliminando cioò le operazioni di back office.


Fra le altre cose, la soluzione consente di adeguarsi alle normative regolamentari come la Sarbanes-Oxley e Basilea II.


Xbrl, per inciso, sta diventando uno standard de facto per la definizione, lo scambio e l'archiviazione di informazioni finanziarie da parte di istituzioni, borse, uffici statistici, banche e aziende.


Non sono pochi gli enti che stanno introducendo l'obbligo di compilazione di documenti finanziari in formato Xbrl, come hanno fatto il fisco belga (con scadenza l'anno prossimo) e quelli inglese e olandese (entro il 2007). Altri enti, come la Sec negli Stati Uniti, inizieranno ad accettare la compilazione autonoma di documenti Xbrl già dal mese prossimo.


Le informazioni fornite in formato Xbrl possono essere scambiate, estratte e confrontate senza l'intervento dell'operatore, producendo una reportistica più rapida ed efficiente, con trasparenza dei dati.


Le due società sono membri di Xbrl International, consorzio no-profit che conta oltre 250 aziende, organizzazioni e agenzie governative.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here