Soft People, un nuovo acceleratore di business di start up attive in ambito Web

Soft People è un’iniziativa imprenditoriale che si vuole porre in modo nuovo sul mercato nazionale. Ideatore e fondatore del progetto è Luciano Marini, che ha alle spalle una grossa esperienza di creazione di imprese, tra le quali il Grup …

Soft People è un'iniziativa imprenditoriale che si vuole porre in
modo nuovo sul mercato nazionale. Ideatore e fondatore del progetto è
Luciano Marini, che ha alle spalle una grossa esperienza di creazione
di imprese, tra le quali il Gruppo Progres, poi acquisito da Csc da
cui è recentemente fuoriuscito. Lo affiancano per ora Pierluigi
Ferlini (amministratore delegato), Angelo Ciavarella,
(amministratore) e Italo Neri (consulente per i rapporti
istituzionali). Soft People si propone di finanziare e supportare
tutte quelle piccole aziende che offrono servizi per Internet e la
new economy, acquisendone il controllo di maggioranza ma lasciandole
libere di gestire il proprio business, che però deve avere come
obiettivo quello di crescere e portare utili. "Vogliamo diventare una
struttura snella e agile fatta di tante piccole società, circa 50
entro i prossimi nove anni, il cui fatturato medio non deve superare
i 20 miliardi di lire - ha affermato Marini -. Attualmente abbiamo
messo a disposizione per questo progetto 40 miliardi da investire in
start up e in uomini con idee, che abbiano proposte interessanti che
ruotino attorno a Internet, e con le quale vogliamo giocare un ruolo
da acceleratore di business". Inizialmente Soft People ha acquisito
tre aziende, Ict.net, Tecnologie.net e Versant alle quali si sono
aggiunte Com.net e Sdt, attive in ambito tecnologie di progettazione
Web, servizi di call center e di formazione professionale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here