Smau secondo giorno: eppur si muove

Pioggia e zainetti: nel pieno rispetto della tradizione delle fiere d’autunno.

Nel segno della tradizione il secondo giorno di Smau arrivano tutti: la pioggia e gli zainetti.
E nonostante lo sciopero dei mezzi, che dalle 8.45 ha bloccato la città, all'apertura dei cancelli erano tutti qui. E molti altri sono arrivati mano a mano che la giornata proseguiva.
Chi è arrivato dopo parla di strade intasate e di macchine in coda, ma l'effetto in Smau finalmente si sente.
C'è più gente, di certo, più movimento, sia sul fronte consumer sia su quello professionale.
In particolare, nll'area consumer il richiamo delle offerte e delle promizioni in "stile Saturn" è un buon richiamo. Come sono un buon richiamo i programmi di canale e di incentivazione per partner e rivenditori.
Rispetto a ieri sicuramente il tono sembra risollevato, malgrado qualche mugugno in giro si senta.
Il pubblico lamenta le defezioni e punta un po' il dito contro chi quest'anno ha deciso di non esserci.
Sicuramente anche questo è un segnale per chi dietro le quinte sta già pensando al 2005.
Riportare i grandi assenti, soprattutto nei nuovi spazi fieristici, questa sarà una bella sfida.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here