Smau passa di mano

La Fiera milanese per il 75% è di proprietà della Finalca, la società di Bologna che realizza il Motorshow

8 settembre 2004 Dopo avere rifiutato qualche
anno fa l'offerta di acquisizione del Gruppo Sabatini Smau cambia idea passa
nelle mani di un altro bolognese, Alfredo Cazzola, mister
Motorshow
. Il quale attraverso Finalca si è portato a casa il 75% della
rassegna milanese. Ciò che ha fatto cambiare idea in questi anni agli azionisti
di Smau è “il contesto sempre più competitivo”  la necessità di “un
approccio imprenditoriale”
e di “nuove strategie di business”. In
pratica dopo l'arrivo del Futurshow di Sabatini e la sua alleanza con la Fiera
di Milano, Smau ha sentito il bisogno di mettersi nella mani di un partner forte
che gli permetta di superare il momento difficile dell'Ict. “Fondamentale,
importante e necessario era trovare un partner che ci permettesse di sfruttare
le possibilità offerte dal mercato”
ha affermato il presidente della fiera
milanese Antonio Emmanueli che ha proseguito ricordando “Smau rimane un
asset importante per Milano che deve saperlo difendere”
. Per trovare un
partner però Emmanueli è dovuto andare fino a Bologna, mentre a Milano
qualcun'altro gli faceva la guerra.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here