Smau 2004 non teme la concorrenza

Business, consumer ed e-government i tre settori della manifestazione che si svolgerà dal 21 al 25 ottobre

1 aprile 2004 Nonostante abbia parlato per oltre
un'ora Antonio Emmanueli, presidente di Smau, è riuscito a non citare mai
Futurshow, il vero spauracchio, almeno fino a qualche tempo fa, della prossima
rassegna della manifestazione milanese che si svolgerà dal 21 al 25 ottobre nei
padiglioni della Fiera. Si è limitato a ricordare che senza Smau
verrebbe a mancare uno stimolo positivo
che costringe molti, almeno una
settimana l'anno, a parlare di tecnologia. Sarebbe lo stesso fosse solo
Futurshow? È sembrato chiedere Emmanueli, che per rafforzare questo ruolo di
stimolo ha annunciato anche la convocazione degli Stati generali della
tecnologia, una due giorni dedicata al mondo hi tech e alle sue declinazioni
nella Pubblica amministrazione, nella vita dei cittadini e nelle aziende.


L'effetto Futurshow non sembra, al momento, influire neanche
sull'organizzazione di Smau che si estenderà su 80 mila metri quadri, con una
decina di padiglioni che saranno rigorosamente divisi fra consumer,
business ed e-government
. I padiglioni dedicati al business comprendono
un'area riservata a piattaforme e tecnologie Ict, Soluzioni e servizi per
l'impresa, Piattaforme, servizi e applicazioni tlc che permettono alle
telecomunicazioni di avere una doppia presenza nel business e nel consumer senza
che i cellulari sovrastino anche le soluzioni per le aziende. Inoltre, giovedì
21 ottobre l'ingresso ai padiglioni sarà riservato ai soli visitatori
professionali con tanto di selezione all'ingresso. In collaborazione con
Comufficio dovrebbe essere sviluppato un progetto dedicato alla realtà di
Confcommercio, mentre uno spazio sarà dedicato al b2b online e alla
logistica
. L'edizione 2004 della rassegna milanese ripropone il
progetto e-commerceland, con la presenza fisica dei negozi di commercio
elettronico e Smau Shop oltre a Digital Arena un'area dedicata all'elettronica
di consumo e all'intrattenimento digitale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here