Smau 2004 – L’opinione di Intel

Una fiera come evento, per Enrica Fortunati di Intel.

Soddisfatta è soddisfatta, Enrica Fortunati.
Perchè per Intel l'importante è la visibilità e la percezione del brand.
Mai come ora, pensiamo noi, vista la competizione con la quale la società e la rivale di sempre Amd si giocano quote di mercato.
La scelta di uno spazio espositivo all'ingresso del padiglione 14, proprio all'inizio dell'area Consumer, gioca un ruolo determinante.
"I visitatori passano, si fermano, domandano. E' a loro che vogliamo parlare, per far conoscere la nostra offerta e le nostre tecnologie, che poi troveranno nei prodotti che acquisteranno. Agli operatori professionali, agli assemblatori, ai costruttorici pensiamo poi noi, in altri momenti, in altri eventi che confezioniamo su misura, in base al messaggio che vogliamo trasferire".
Un'anima consumer, dunque, che ben si sposa con l'idea di una fiera-evento.
"Certamente. Ben vengano i concerti, i peronaggi, gli incontri. Di questo ne siamo convinti e di questo vorremmo parlare con l'organizzazione di Smau. Perchè Smau deve essere sempre più evento. E richiamo. In un'altra parole, kermesse."

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here