Sistemi iper-convergenti: c’è business per il canale

L’innovazione tecnologica nell’economia globale è costante e rapidissima, ma per quanto riguarda i datacenter le esigenze dei clienti rimangono sempre le stesse: massima disponibilità, affidabilità, scalabilità e sicurezza, il tutto controllato da un sistema di gestione centralizzato efficiente dal punto di vista dei costi.

Fujitsu_Italia_Emanuele_BaldiA ribadirlo ci pensa Emanuele Baldi, Channel Sales Director di Fujitsu Italia, secondo cui esistono diverse soluzioni, in continua evoluzione, per raggiungere questi obiettivi.

Innanzi tutto, spiega, bisogna partire dai driver del mercato tecnologico, tra cui Big data, analisi in real-time, elaborazione di dati ad alte prestazioni, virtualizzazione dei server e del desktop, private cloud, e massima disponibilità, che pur considerati elementi fondamentali, non mancano di complicare la vita ai dipartimenti It.
Da qui la spiegazione del perché molti clienti si stanno spostando verso sistemi integrati, che combinano server, network e spazio di archiviazione in un’unica soluzione.

Un’infrastruttura convergente può essere una delle possibili soluzioni per implementare sistemi integrati. Con questo approccio, continua Baldi, il venditore fornisce un pacchetto preconfigurato con hardware e software, che minimizza i problemi di compatibilità, semplifica le procedure di installazione, mantenimento e di gestione.
L’iper-convergenza rappresenta altresì l’evoluzione delle infrastrutture convergenti: integra perfettamente tutte le componenti It in un singolo dispositivo fornito da un solo venditore.

Tant’è che Gartner stessa ha stimato che i sistemi integrati iper-convergenti rappresenteranno più del 35% del fatturato totale del mercato dei sistemi integrati entro il 2019, mentre già alla fine dello scorso anno, Canalys evidenziava come più del 50% dei partner di canale crede che l’iper-convergenza avrà un impatto moderato o significativo sul loro business.

Le chiavi perché il canale abbia successo
Per avere successo in questo mercato, i partner di canale devono investire in servizi nuovi di migrazione e implementazione dei dati ripensando quelli che sono i loro nostri servizi, ora eseguibili più velocemente, con un minore sforzo e, soprattutto, con un maggiore margine end-to-end.
Sempre secondo il Channel Sales Director di Fujitsu Italia, le aziende che passano a soluzioni scale-out integrate basate su software possono scoprire nuovi percorsi rapidi per aggiungere facilmente maggiori capacità e ottenere una crescita rapida, apprezzando la flessibilità e la riduzione delle strozzature che derivano dal passaggio a sistemi autosufficienti dedicati.

Probabilmente i sistemi iper-convergenti non verranno presi in considerazione da tutti i clienti, ma avere un’ampia possibilità di scelta piace. E la cosa bella è che un partner può sempre aggiungere l’iper-convergenza alla propria offerta, senza rinunciare all’attuale linea di prodotti e servizi proposti.

Il partner che opta per questa scelta dovrà, come prima cosa, scegliere con quale vendor avviare una partnership, possibilmente privilegiando quelle realtà capaci di offrire corsi di vendita e prevendita con il medesimo contenuto previsto per il proprio personale interno e di proporre programmi che arrivano anche a prevedere una serie di rimborsi a determinate condizioni.

Tra coloro che hanno scelto Fujitsu c’è Gruppomega, partner Select Expert specializzato in Advanced Server Solutions, che ha scelto i sistemi iper-convergenti di Fujitsu per rispondere alla necessità di consolidamento e razionalizzazione delle risorse dei datacenter esistenti di un cliente.
I risultati riportati da Salvatore Cipriano, Account Manager di Gruppomega, parlano di una drastica riduzione delle ore lavorative dedicate alla manutenzione e dei consumi di energia nei sistemi di raffreddamento.

La necessità dei clienti di evolvere verso la mobilità e la possibilità di avere un ambiente di lavoro accessibile ovunque consolidando i dati su un singolo server per poi focalizzarsi, anche in termini di sicurezza, sul mantenimento di quest’unica risorsa, rappresenta senz’altro un mercato nuovo e ricco di opportunità di business per i partner che sapranno coglierle.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here