Silvia Candiani nuovo Amministratore Delegato di Microsoft Italia

Silvia Candiani è stata nominata Amministratore Delegato di Microsoft Italia e succede a Carlo Purassanta, nominato Area Vice President Microsoft Francia.

Silvia Candiani ha guidato negli ultimi tre anni la divisione Consumer e Channel per l'area dell'Europa centrale e dell'est, precedentemente nella filiale italiana aveva ricoperto le cariche di Direttore Marketing & Operations e Direttore Divisione Consumer & Online. Silvia Candiani è impegnata nel sostenere la leadership al femminile nelle imprese italiane e ha contribuito alla creazione di ValoreD, prima associazione di imprese che promuove la diversità, il talento delle donne per la crescita delle aziende e del Paese. Silvia Candiani è inoltre membro del Consiglio di Amministrazione di Cofide, Gruppo De Benedetti SpA.

Prima di entrare a far parte di Microsoft, Silvia Candiani ha maturato una lunga esperienza in Vodafone, McKinsey e San Paolo Imi. Ha conseguito una laurea in Economia all'Università Bocconi di Milano e un master in Business Administration presso l'Insead di Fontainebleau.

Dopo quattro anni e mezzo alla guida della filiale Italia, Carlo Purassanta rientra in Francia con la carica di Area Vice President della filiale francese. Carlo Purassanta ha contribuito attivamente allo sviluppo tecnologico del Paese, con l’obiettivo di favorire l’innovazione digitale con un ecosistema esteso composto da studenti, startup, organizzazioni no-profit, partner, amministrazione pubblica centrale e locale e aziende private di ogni dimensione. Durante la guida della filiale italiana, Carlo Purassanta ha lanciato diverse iniziative per sostenere lo sviluppo del digitale in Italia e su scenari europei. In particolare: RestartEurope (un think tank di 150 giovani europei che hanno lavorato all’Agenda Digitale Europea), Digitali per crescere (il progetto per favorire la digitalizzazione del Paese) e recentemente growITup (la piattaforma di open innovation sviluppata da Microsoft Italia e Fondazione Cariplo per le startup italiane).

Prima di prendere la guida di Microsoft Italia nel 2013, Carlo Purassanta era responsabile della Divisione Enterprise Services della filiale francese, dove è entrato nel 2011. Precedentemente, ha lavorato in IBM per oltre quattordici anni, dirigendo vari segmenti in Francia e in Europa. Ha ricoperto i ruoli di Network Services Executive, Director of Infrastructure Services e Senior Business Development Executive for Strategic Outsourcing in Europa. È stato anche il portavoce ufficiale di IBM sulla cloud strategy.

In questi quattro anni ha svolto diversi ruoli in associazioni nazionali: con Confindustria ha focalizzato il suo interesse nell’area “Research & Development, Innovation Ecosystem” nel Comitato degli Investitori Esteri. Ha creato una task-force dedicata a “SMB Digital Growth” per Confindustria Digitale. Fa parte dello Strategy Advisory Board del MIP, la Business School del Politecnico di Milano. Infine, è stato membro del Board di AmCham – la Camera di Commercio Americana in Italia - e consigliere per Assolombarda, l’Associazione Industriale locale a Milano, Monza e Brianza.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here