Siemens migliora la sicurezza dei pc con le smartcard

E’ tutta centrata sulle funzionalità di sicurezza l’ultima mossa di Siemens, che va ad agire su una serie di personal computer e server all’interno del catalogo del produttore e che prevede l’integrazione, all’interno delle macchine, di quello c …

E' tutta centrata sulle funzionalità di sicurezza l'ultima mossa di
Siemens, che va ad agire su una serie di personal computer e server
all'interno del catalogo del produttore e che prevede l'integrazione,
all'interno delle macchine, di quello che viene definito il primo sistema
di sicurezza integrato basato su smartcard. In concreto, si tratta di un
lettore incorporato di smartcard che fornisce stretta integrazione con il
Bios, rendendo di fatto impossibile "bypassarlo". Se, per esempio, qualcuno
dovesse rubare un hard disk, non potrebbe poi utilizzarlo. In aggiunta, la
card è in grado di immagazzinare dati correlati con altre applicazioni
chicpcard utilizzate, legate, per esempio, all'accesso a
interanet/Internet, al controllo degli Id degli impiegati o a funzionalità
di homebanking. Quanto ai lettori, sono disponibili in tre differenti
configurazioni: Sycrypt Smartguard, Smartguard Easy e Smartguard
Professional. Il modello Easy fornisce funzionalità per l'accensione,
l'identificazione e l'autenticazione tramite un Pin associato, oltre alla
possibilità di effettuare l'encryption di hard disk e floppy e di
autenticare gli accessi centralizzata. Smartguard Professional include,
invece, la possiblità di "loccare" dati cruciali, in modo che siano
inaccessibili agli amministratori di rete. Tra i prodotti che integrano la
nuova tencologia rientra il server per gruppi di lavoro Primergy 170, nel
quale è stato implementato il lettore di chipcard di tipo Sycrypt.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here