Sicurezza wireless, un mercato che in Europa vale 99,6 milioni di dollari

Questa cifra, stando a un recente studio realizzato dalla società di consulenza marketing Frost & Sullivan, entro il 2005, supererà i 790 milioni di dollari soprattutto grazie all’aumento della domanda di servizi wireless

Cresce l'interesse delle società per le
soluzioni contro gli attacchi dei propri sistemi wireless. Lo sostiene un
recente studio condotto da Frost & Sullivan nel quale si sottolinea come,
all'aumentare del valore delle informazioni che viaggiano attraverso la Rete,
corrisponda un relativo incremento dell'implementazione di architetture per la
sicurezza da parte delle aziende.
Il tutto per un valore di mercato che nel
2001, in Europa, ha superato i 99,6 milioni di dollari, ma che gli autori dello
studio stimano toccherà quota 793,9 milioni, entro il 2005.
Questo dovrebbe
tradursi in nuove opportunità di business per un consistente numero di società
che operano nel settore della securiry e forniscono servizi finanziari
attraverso dispositivi mobile come, per esempio, i Pda. Ma a tale proposito, gli
analisti della società di consulenza marketing evidenziano come la sicurezza sia
in assoluto uno degli ostacoli principali per la diffusione su vasta scala
delle apparecchiature wireless come i Personal digital
assistant.
Secondo Frost & Sullivan, la crescita del mercato della
sicurezza wireless in Europa sarà alimentata dall'aumento della consapevolezza
del valore che hanno le misure cautelative contro gli attacchi alle informazioni
corporate. Il tutto per permettere a dipendenti e clienti di accedere a
informazioni aziendali 'sensibili' con il minimo rischio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome