Sicurezza, Roi e compliance sul tavolo It

I nuovi i prodotti di Ca per la sicurezza e la governance puntano a semplificare i processi di conformità alle normative e promuovono la gestione del ciclo di vita delle identità.

Ca ha annunciato nuovi prodotti studiati per ridurre i costi associati alla conformità normativa e migliorare la gestione del rischio informatico.

In breve, Ca Access Control 12.5 dispone di nuove funzionalità per la gestione degli utenti con diritti di accesso privilegiato e un miglior controllo degli accessi all'host; Ca Identity Manager 12.5 e Ca Role & Compliance Manager 12.5 sono stati più integrati ai fini di una gestione più snella del ciclo di vita delle identità; Ca Dlp 12.0 ha funzionalità estese di discovery, protezione e controllo dei dati riservati; Ca Records Manager 12.6 ha funzionalità per il governo delle informazioni e la tutela dei contenuti; Ca Governance, Risk & Compliance Manager 2.5 (Ca Grc Manager) infine, ne ha di nuove per rinforzarne ulteriormente il ruolo di piattaforma chiave per la gestione del rischio informatico, delle informazioni e delle iniziative di compliance.

In dettaglio, Access Control 12.5 facilita la gestione delle attività di adeguamento alle normative tramite l'applicazione di un controllo, basato su policy, degli utenti con accesso privilegiato, studiato per decidere a quali risorse del sistema essi possano accedere e quali azioni siano loro consentite nelle diverse circostanze.

Le nuove funzionalità introdotte comprendono la gestione delle password degli utenti con diritti di accesso privilegiato, l'Unix Authentication Broker, per la verifica delle credenziali degli utenti Unix tramite le Active Directory, una console unificata.

Identity Lifecycle Management è un prodotto per la gestione del ciclo di vita delle identità in ambito aziendale. L'integrazione con la funzione di Smart Provisioning sarà disponibile nel corso del trimestre e offrirà capacità di prevenzione in risposta ai requisiti di compliance, segnalerà le anomalie e suggerirà i ruoli necessari a un utente, confrontandone gli attributi con quelli dei suoi colleghi.

Dlp 12.0 consente di far fronte a minacce provenienti dall'interno, contribuendo a evitare la perdita o l'uso improprio dei dati nel perimetro aziendale e rispetto ai partner federati. Essendo focalizzato sulla problematica delle identità, può applicare dinamicamente le policy alle attività degli utenti finali sulla base dei rispettivi ruoli organizzativi per realizzare una gestione delle identità e degli accessi commisurata ai contenuti. Le novità comprendono una migliore discovery, un controllo esteso degli endpoint e l'integrazione integrata degli archivi.

Records Manager 12.6 punta a ridurre la complessità e i costi associati alla gestione, al controllo e all'individuazione delle informazioni necessarie a rispondere ai requisiti di compliance e a prepararsi in caso di contenzioso. Fra le funzionalità da segnalare la maggiore integrazione con Microsoft SharePoint, con la creazione di controlli delle policy per il Retention Management, una migliore automazione e ricerca proattiva, basata su regole.

La nuova release di Grc Manager, la piattaforma unificata per la gestione delle attività relative a rischi e conformità normativa in azienda, prevede alcune novità che si prefiggono di semplificare e automatizzare i principali processi di compliance, offrendo l'integrabilità con Role & Compliance Manager, Compliance Manager for z/Os e It Client Manager.

Grc Manager 2.5 comprende questionari automatizzati, con cui si possono creare, distribuire e analizzare i risultati dei questionari per la valutazione dei controlli relativi a rischi e compliance, un robusto motore di reporting, il monitoraggio continuo dei controlli It e le estensioni per il framework di controllo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome