Sicurezza, quando il rischio e superiore alla spesa

Le violazioni della sicurezza informatica provocano su scala mondiale un danno quantificabile in 15 miliardi di dollari (oltre 32mila miliardi) all’anno, ma andando a contare il totale degli investimenti in contromisure, Datamonitor ha verificato che l …

Le violazioni della sicurezza informatica provocano su scala mondiale
un danno quantificabile in 15 miliardi di dollari (oltre 32mila
miliardi) all'anno, ma andando a contare il totale degli investimenti
in contromisure, Datamonitor ha verificato che la spesa raggiunge a
stento il 50% del valore del denaro perduto. Il rapporto pubblicato
da Datamonitor rivela che nonostante gli importanti attacchi mossi
dagli hacker e i danni provocati dai virus come Love Bug, le aziende
non riescono ancora a prendere troppo sul serie il problema della
sicurezza nell'e-business. Più di metà delle imprese a livello
mondiale spendono solo il cinque percento o anche meno del loro
budget informatico complessivo per salvaguardare la sicurezza delle
loro reti. Datamonitor è convinta che la scarsità degli investimenti
è un grosso ostacolo alla diffusione dell'e-commerce, un mercato le
cui stime di crescita parlano di valori stratosferici: 6mila miliardi
di dollari all'anno.
Le previsioni rischiano di non avverarsi se le questioni della
sicurezza non verranno affrontate e risolte. Senza un'adeguata
protezione le aziende si espongono al pericolo di erosione del
marchio, riduzione dei tempi di attività, perdita di dati critici e
spreco di risorse umane (spesso impegnate nel fronteggiare gli
attacchi imprevisti). "Molte aziende continuano a ignorare il
livello di rischio cui si espongono, nonostante il numero
significativo di imprese che hanno già sofferto le conseguenze degli
accessi indebiti, a incominciare dalla stessa Microsoft"
, scrive
l'analista Ian Williams, uno degli autori del rapporto "Removing the
roadblock to e-business". Eppure, un terzo dei 300 manager
intervistati ha tranquillamente ammesso di ritenere del tutto
inadeguate le barriere di sicurezza messe in atto nelle rispettive
aziende. Secondo le proiezioni, l'attuale spesa di 8,3 miliardi di
dollari in sicurezza dovrebbe salire a 30,3 miliardi nel 2005.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here