Si rafforzano in Italia i controlli di Bsa

Supportata da gran parte delle case produttrici di software, principali vittime del commercio di copie illegali, Bsa (Business Software Alliance) inizierà, in stretta collaborazione con la Guardia di Finanza, una serie d i controlli su circa 10.

Supportata da gran parte delle case produttrici di software, principali
vittime del commercio di copie illegali, Bsa (Business Software Alliance)
inizierà, in stretta collaborazione con la Guardia di Finanza, una serie d
i
controlli su circa 10.000 piccole medie imprese e studi professionali. La
raccolta e l'analisi delle informazioni riguardanti queste società è sta
ta
possibile grazie anche all'istituzione di un numero verde antipirateria,
(167-241751), che si è affiancato ai normali canali investigativi della
Bsa. L'anno scorso, le circa cinquemila telefonate registrate hanno messo
in evidenza il ruolo di protagonista che le piccole medie imprese hanno
nella diffusione e nell'utilizzo di software illegale.
I risultati di una ricerca condotta dall'International Plannig Research
hanno evidenziato che, nel 1996, la percentuale di software illegale in
tutto il mondo si assesta intorno al 46%, con una conseguente perdita di
fatturato per le principali case produttrici pari a 11,2 miliardi di
dollari. In Italia il tasso di pirateria, nonostante un calo registratosi
nell'ultimo anno, si è attestato al 55%. Le sopracitate piccole medie
imprese e gli studi professionali ne sono responsabili per il 70%. Secondo
Emilia Knight, vicepresidente e managing director di Bsa Europa, "ogni
società dovrebbe istituire internamente la figura del software manager, un
responsabile che analizzi i bisogni dell'azienda in materia di software.
Tra le sue mansioni ci sarebbero quelle di condurre in modo efficiente le
funzioni di analisi e gestione del software utilizzato e la definizione di
un codice etico ad esso relativo per mettere a conoscenza il personale
della politica aziendale contro la diffusione di copie illegali di
software, in modo da evitare spiacevoli e poco convenienti incidenti, sia
dal lato economico sia dal lato dell'immagine per la società"
..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here