Si prevedono tagli in casa Silicon Graphics

Secondo quanto anticipato dal quotidiano San Francisco Chronicle, Silicon Graphics starebbe studiando un drastico piano di ristrutturazione per far fronte a qualche difficoltà finanziaria sorta di recente e che potrebbe culminare in perdite abba

Secondo quanto anticipato dal quotidiano San Francisco Chronicle, Silicon
Graphics starebbe studiando un drastico piano di ristrutturazione per far
fronte a qualche difficoltà finanziaria sorta di recente e che potrebbe
culminare in perdite abbastanza sostanziose (circa 20 cent per azione) per
il trimestre fiscale appena chiuso. L'azione di risanamento comporterebbe
anche tagli di organico, che potrebbero tuttavia contenersi in circa 300
unità di staff full-time su un totale di 11mila impiegati nel mondo. Non v
i
dovrebbe essere alcun cambio al vertice, anche se a Wall Street, permanendo
l'attuale situazione, non danno più di sei mesi di "sopravvivenza" a Edwar
d
McCracken nella carica di presidente e Ceo.
Tra i punti all'ordine del giorno di Silicon Graphics, ci sarebbe anche la
ricerca di un partner economico-commerciale. Secondo qualche indiscrezione,
ci sarebbero trattative in corso addirittura con Ibm.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here