Si espandono le soluzioni di sicurezza di Kaspersky Labs

La società russa affianca al rinomato antivirus Kav altri prodotti, come firewall e un applicativi per il Content Filtering.

I Kaspersky Labs, noti per avere realizzato uno dei più apprezzati antivirus presenti sul mercato da oggi disponibile anche in localizzazione italiana, annunciano un nuovo indirizzo di sviluppo che porterà la società russa a realizzare una soluzione completa per la sicurezza in generale. Ad affiancare la punta di diamante dei Labs, Kav (Kasperky Anti-Virus), fino all'anno scorso noto come Avp, arriveranno, nel corso del 2002, una soluzione di Personal Firewall, un Distributed Firewall e un applicativo per il Content Filtering.

La notizia principale è però quella della tanto attesa distribuzione in Italia di Kav 4.0, in collaborazione con Questar, nelle versioni Personal e Personal Pro, completamente compatibili con Windows Xp. Al di là delle indubbie e ben note qualità del prodotto, i Kasperky Labs si sono sempre distinti per il servizio offerto a contorno della soluzione, consapevoli del fatto che non basta realizzare un buon antivirus, ma è necessario offrire un supporto costante ai propri clienti oltre a fornire update giornalieri con le nuove "firme" virali per mantenere aggiornato il prodotto.

Le caratteristiche che distinguono la versione Personal Pro dalla Personal, si chiamano Office Guard e Inspector. Il primo è un modulo che consente di monitorare il comportamento degli applicativi della suite Microsoft Office, isolando e bloccando preventivamente eventuali situazioni anomale, garantendo, in questo modo, una protezione totale anche nei confronti di virus macro non ancora conosciuti. Con Inspector è possibile invece controllare in maniera automatica l'integrità dei dischi, ripristinando file e settori d'avvio che abbiano subito modifiche non autorizzate a opera di virus o di altri utenti.
I punti di forza di Kav sono il nuovo kernel, che migliora il già ottimo motore di qualche anno fa, una maggior flessibilità dell'architettura e il sistema di auto-aggiornamento via Internet che consente l'update anche di moduli e interfacce.

Kav si apre anche al mondo *nix, con un progetto per sistemi Linux, oltre che Sun Solaris, nell'ottica di fornire un sistema di protezione a livello "zero" dedicato al mondo degli Isp e dei System Integrator. Il motore è comune a quello della versione Windows e, per questo motivo, i Kaspersky Labs non aderiranno alle licenze Gnu. «È una sfida interessante»,- ha dichiarato Eugene Kaspersky a questo riguardo, nell'ottica di fornire un sistema di protezione dedicato ai server *nix, che, per una buona percentuale, formano la struttura portante di Internet.
Kav viene presentato anche in versione per Palm OS, con lo scopo di offrire una soluzione per la sicurezza dei palmari, sempre più aperti al mondo della grande rete. Il pacchetto garantisce protezione antivirus, controllo di accesso con crittografia Hash con funzione Md-5 e data encryption sul algoritmi Rc 4 e Xor.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here