Home Digitale Shopping online, i nuovi strumenti di Google

Shopping online, i nuovi strumenti di Google

Secondo Google, lo shopping online riguarda tanto l’ispirazione e la scoperta, quanto l’acquisto finale.

Le persone fanno acquisti su Google più di un miliardo di volte al giorno e Big G ha lavorato per rendere queste esperienze ancora più utili, espandendo le opzioni a disposizione dei consumatori.

Il che significa, per Google, aiutarli a trovare nuove idee, scoprire prodotti unici o ottenere il miglior valore dalla più ampia gamma possibile di merchant: dai grandi retailer, marketplace e marchi noti, ai negozi locali e alle nuove imprese direct-to-consumer.

Per questo, Google sta aggiungendo nuovi strumenti per rendere più facile per gli acquirenti cercare l’ispirazione, scoprire nuovi prodotti e marchi e, infine, trovare ciò che stanno cercando in un modo più visuale.

Shopping online Google

La prima novità riguardante le esperienze di shopping online è che, presto, gli utenti iOS vedranno un nuovo pulsante nell’app di Google per rendere tutte le immagini su una pagina ricercabili attraverso Google Lens.

In questo modo, per trovare – ad esempio – una determinata lampada o una certa camicia (e quelle simili) basterà un tocco nell’app.

Google sta anche portando Lens su Chrome sul desktop. Presto, gli utenti saranno in grado di selezionare immagini, video e contenuti testuali su un sito web con Lens per vedere rapidamente i risultati della ricerca nella stessa scheda, senza lasciare la pagina in cui si trovano.

Shopping online Google

Inoltre, Google sta rendendo più facile su cellulare sfogliare i prodotti di abbigliamento, scarpe e accessori direttamente dai risultati della ricerca.

Per esempio, se si esegue una ricerca relativa a “giacche”, Google Search mostrerà un feed visuale di giacche in vari colori e stili, insieme ad altre informazioni utili come negozi locali, guide sullo stile e video.

Da lì, l’utente potrà facilmente filtrare la ricerca per stile, categoria, marca e altro. E quando trova qualcosa che incontra i suoi gusti, potrà controllare le valutazioni, le recensioni e persino confrontare i prezzi.

Lo Shopping Graph

Questa nuova esperienza è alimentata dallo Shopping Graph di Google, un dataset completo e in tempo reale di prodotti, inventari e merchant con più di 24 miliardi di inserzioni.

Tale funzione non è di aiuto solo per connettere gli acquirenti con i prodotti che fanno per loro. Ma anche per i retailer e i brand, per accrescere la loro visibilità su Google.

I potenziali acquirenti di un prodotto – ha messo poi in evidenza Google – iniziano sempre più spesso la loro esperienza di shopping online. Prima di uscire di casa, è possibile trovare i negozi locali che hanno i prodotti desiderati, direttamente dalla Ricerca Google.

Ora, quando si cerca un determinato prodotto o anche una marca specifica, è possibile selezionare il filtro “in stock” per vedere solo i negozi vicini che hanno quella merce disponibile.

Anche in questo caso, mostrare la disponibilità in negozio secondo Google è particolarmente prezioso anche per le piccole imprese, perché le aiuta ad attrarre nuovi clienti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php