Sgi Altix 350, server Itanium con Linux

La società californiana prosegue il proprio lento cammino di migrazione verso sistemi operativi e processori “popolari”.

12 gennaio 2003

Silicon Graphics ha preparato un nuovo server di fascia media destinato a girare con processori Itanium e a ospitare Linux.


Si tratta dell'Altix 350, un sistema che supporta fino a 192 Gb di memoria e che può scalare fino all'occorrenza di 16 Cpu, con quattro moduli quadriprocessore.


Proseguendo sulla strada aperta, un anno fa, dal proprio primo supercomputer Linux, l'Altix 3000, un sistema capace di 64 processori, Sgi intende così modificare lentamente le abitudini operative della propria clientela, avvezza a processori Mips e a un sistema operativo, Irix, di derivazione Unix.


Con l'Altix 350, quindi, la casa californiana scende sul terreno della competizione con altri ben piazzati "mostri" It, come il p650 di Ibm (con otto processori), l'Hp rx5670 (quattro Cpu) e il Sun V880z, un sistema a otto vie.


Sulla fascia alta della gamma, si attendono sviluppi per primavera, quando uscirà il nuovo Altix a 128 processori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome