Sette consigli per proteggere i dati dal mal d’estate

Da Kroll Ontrack pochi consigli per proteggere l’infrastruttura da caldo, blackout e temporali.

Salvaguardare le infrastrutture It e i propri dati dalle conseguenze del
caldo, dei backout, dei temporali estivi e degli allagamenti si può.


Magari partendo dai primi consigli rilasciati da Kroll Ontrack, società
specializzata nell'offerta di soluzioni e servizi di data
recovery.

- Verificare la temperatura ambientale e impostare
un'adeguata areazione del locale. Nel caso di una server farm assicurarsi
periodicamente dell'efficace funzionamento del sistema di aria condizionata;

- Aggiungere, se necessario, sistemi di raffreddamento addizionali nel
PC quali ad esempio ventole di maggiore portata d'aria;
-Contro gli
sbalzi di tensione causati dai temporali, inserire una protezione tra la presa
di corrente e il cavo di alimentazione del computer. Un'eventuale sovratensione
brucerà il fusibile del dispositivo di sicurezza senza danneggiare il computer;

- Acquistare un sistema UPS (Uninterruptible Power Supply) è un
investimento che può tornare molto utile contro l'improvviso spegnimento del PC
causato da interruzioni di corrente;
- Spegnere, quando possibile, il
computer durante temporali violenti e scollegarlo dalla rete elettrica;

- Non asciugare i supporti di memorizzazione se bagnati esponendoli al
sole o altre fonti di calore. Si consiglia in questi casi di avvolgere i
dispositivi in panni umidi per evitare di ossidare le parti meccaniche e
compromettere il recupero dati;
- Da non dimenticare infine la verifica
dei sistemi di backup e restore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here