Servizi in comunione per Dell e Oracle

Le due aziende espandono la propria collaborazione offrendo una serie congiunta di servizi la cui gestione sarà affidata a Dell Computer. Annunciato, inoltre, il lancio di una nuova piattaforma combinata server/storage per il database 9i e per il software Real Application Clusters.

3 Aprile 2003 La partnership fra Dell Computer e Oracle si rafforza con il lancio di nuovi servizi che verranno offerti congiuntamente dalle due aziende. Tali servizi saranno gestiti direttamente da Dell, che ha inoltre annunciato il lancio di una nuova piattaforma combinata server/storage per il database Oracle9i e per il software Real Application Clusters, al prezzo entry-level di 18mila dollari. Come parte dell'alleanza sui servizi, Dell offrirà servizi di migrazione a un prezzo fisso per gli utenti che passeranno da Unix a Linux, insieme ai servizi per la messa a punto di performance e capacità, per il mirroring di database e per il disaster recovery. Un progetto di migrazione della durata di dieci giorni per un'applicazione database esistente verrà dunque a costare approssimativamente 35mila dollari.
Secondo il presidente e Ceo dell'azienda, Michael Dell, sono già oltre 22mila le installazioni di Oracle su server Dell, e con il fatturato dei database in crescita del 97 per cento su base annua, relativamente alle piattaforme Linux, è lecito attendersi un simile incremento per le installazioni database su server Intel-based. Secondo Dell, infatti, i Cio si stanno rivolgendo a questa architettura per ottimizzare le spese in un momento particolarmente delicato per l'economia. Dell e Oracle stanno inoltre collaborando attivamente per implementare il supporto InfiniBand alla prossima release di Oracle9i.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome