Semplice è bello, parola di Alcatel

Allo scopo di aumentare la propria fetta di torta nel mercato dei produttori di telefonini, il vendor francese scommette su soluzioni per il mass market con un’offerta all’insegna del colore e delle funzioni Mms

26 febbraio 2003 Reduce dal 3Gsm World Congress tenutosi nelle scorse settimane a Cannes, in Francia, Alcatel mostra ora anche al mercato italiano i nuovi gioielli della collezione telefonia per questo 2003. Una divisione, quella Mobile Phone, frutto della recente ristrutturazione intrapresa dalla società, e che oggi pesa per un quarto sull'intero fatturato aziendale.
Tanto che, da marzo a settembre, la stessa annuncia il rilascio di quattro nuovi apparecchi cellulari, frutto di indagini interne volte a sondare il comportamento d'uso dell'utilizzatore medio del mercato. Una sorta di report dal quale si evince una durata media giornaliera di telefonate che supera le due ore, una frequenza di sostituzione dell'apparecchio pari a 18 mesi, e un preponderante utilizzo dei servizi Sms da parte dell'utenza giovane. Elementi senza dubbio già visti e sentiti, ma che hanno condotto il vendor in un direzione ben precisa, quella di puntare su un'offerta all'insegna del colore e della semplicità d'uso. Il tutto allo scopo di ritagliarsi una fetta ben più rilevante nel mercato dei produttori di telefoni cellulari che, a oggi, vede Alcatel al quinto posto nella classifica mondiale e al quarto in quella dell'Europa Occidentale.

Ed ecco che, in ordine di apparizione, l'Alcatel One Touch 332 si ispira a una tipologia d'utenza che utilizza, in primis, le funzioni voce e invio di brevi messaggi di testo, anche se non mancano Ems e funzioni Wap. Più evoluti e all'insegna della tecnologia Gprs, rispettivamente classe 8 e classe 10, i modelli One Touch 531 e 535. Quest'ultimo, in particolare, vanta un display a colori di notevoli dimensioni, funzionalità Mms e la possibilità di scaricare giochi supportati dalla piattaforma In Fusio, preferita a quella Java, definita dal management della società «ancora un pre-standard».
Chiude l'offerta il top di gamma Alcatel One Touch 735 che, oltre a supportare la tecnologia per inviare messaggi multimediali, integra al proprio interno una fotocamera digitale e una serie di giochi di nuova generazione. E in quest'ultima direzione si muove il rilascio, ormai prossimo, dell'Alcatel One Touch 526, derivazione commerciale del modello 525 introdotto lo scorso autunno, che di quest'ultimo mantiene peso, forma e dimensioni, mentre ne potenzia la parte gaming.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here