Seiko si allea con Cambridge per gli Oled?

A quanto pare, entro il prossimo autunno le due società potrebbero dar vita a una joint-venture per la produzione congiunta di display ultra sottili dell’ultima generazione

17 giugno 2002 Tira aria di accordo fra
Seiko Epson e Cambridge Display Technology. Il produttore di stampanti e schermi
giapponese e la start-up inglese sarebbero, infatti, in procinto di siglare un
accordo per lo sviluppo congiunto di display ultra sottili dell'ultima
generazione. Il tutto, naturalmente, allo scopo di ridurre i rispettivi costi di
sviluppo e produzione di quella che a molti appare la tecnologia del futuro,
ovvero i cosiddetti schermi organic light-emetting diode, o più semplicemente
Oled. Una tecnologia, quest'ultima, a cui sembrano interessati numerosi
produttori, fra cui Sony, Sanyo Electric, Samsung Electronics e una delle
business unit di Pioneer, e che potrebbe presto diventare lo standard del
futuro. Stando alle sole indiscrezioni rilasciate per il momento sul mercato, la
joint-venture fra Seiko Epson e Cambridge Display Technology potrebbe essere
siglata entro il prossimo autunno con un capitale di svariati, ma non meglio
precisati, milioni di yen e la percentuale di maggioranza nelle mani del vendor
nipponico. In Giappone la sede più probabile dell'impianto, che potrebbe
cominciare la produzione già a partire dal 2004.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome