Home Apps Seeds&Chips, tra Internet of Food e stampa 3D

Seeds&Chips, tra Internet of Food e stampa 3D

Apre oggi a Milano Seeds & Chips 2016, evento dedicato all’innovazione nel settore del food.
Quattro giorni di lavoro, fino a sabato 14, sui temi più caldi del momento, tutti, va detto, connotati da un forte legame con le tecnologie digitali e con tutto quanto ha a che fare con l’innovazione.
marco_gualtieri_ridQuest’anno – racconta Marco Gualtieri, fondatore e presidente di Seeds & Chips – l’evento si caratterizza per una forte presenza di startup internazionali, che stanno cambiando il mondo del Food”.
L’Internet of Food è al centro delle nuove tendenze e sarà protagonista non solo di alcuni Ted Talk che animeranno le quattro giornate, ma anche dell’area espositiva. Ma si parlerà anche di stampa 3D per il settore alimentare, di supermercato del futuro, di nuovi modelli per il food delivery, che, ricorda Gualtieri, “è un segmento con tassi di crescita a due cifre anno su anno”, e ancora di nuovi modelli di produzione.
Tra i protagonisti – prosegue Gualtieri – anche le startup dell’idroponica, che mostreranno le possibili applicazioni sia per il mondo della ristorazione, sia per utilizzo domestico, così come i nuovi player dei cosiddetti superfood, dalle alghe, agli insetti, ai microvegetali”.
Non mancheranno incontri di business, né il classico Pitch per le startup, mentre tra le presenze istituzioni, Gruppo Intesa San Paolo dovrebbe spiegare le proprie recenti iniziative per sostenere le nuove imprese in questo specifico settore.
Stiamo parlando di un settore strategico per il sistema Paese. Ma è chiaro che non possiamo competere se non entriamo con convinzione nelle piattaforme e nelle iniziative. Siamo lenti, dobbiamo accelerare. I millennials, per fortuna, lo hanno capito”.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php