SecurStar e Eksaip trovano l’accordo sulle Pmi

Il produttore di sicurezza informatica trova nel distributore vicentino il ponte per diffondere sul target delle piccole e medie imprese nazionali le proprie soluzioni di protezione delle comunicazioni aziendali

Il sodalizio tra le tecnologie di sicurezza informatica e il mercato delle telecomunicazioni. Si spiega così l'accordo commerciale che SecurStar, multinazionale attiva nel settore della It security, ha concluso lo scorso 20 aprile con il distributore di prodotti e soluzioni per le Tlc Eksaip.

Maurizio Caltabiano, channel sales manager del vendor, racconta l'iter che ha portato all'intesa con l'azienda di Vicenza: «L'interesse di SecurStar per il mondo delle telecomunicazioni è nato attorno al 2007, quando abbiamo cominciato a esplorare un nuovo filone di sviluppo della tecnologia di sicurezza informatica, costituito dall'applicazione alle strutture di comunicazione delle aziende delle nostre soluzioni per la protezione dei dati. La crescita del settore, però, pur esibendo da subito trend positivi, non poteva prescindere dalla costruzione di una valida e preparata rete di distribuzione dei prodotti: da qui la firma dell'accordo con Eksaip».

Il distributore vicentino, infatti, dal focus iniziale sulle tecnologie di sicurezza, nel corso degli ultimi anni ha evoluto la propria offerta verso il mercato delle Tlc, maturando, in questo modo, le competenze adatte a recepire la proposta del vendor tedesco, che a fronte dell'intesa raggiunta ha messo a disposizione "Phonecrypt", un software sviluppato sulle nuove tecnologie a banda larga e indirizzato all'utenza di piccole, medie e grandi organizzazioni.

«Phonecrypt - specifica Caltabiano - è la soluzione con cui contiamo di entrare nella lista dei principali player di riferimento per la protezione delle comunicazioni delle aziende italiane. La banda larga, infatti, non solo consente di utilizzare il software in tutti i canali, dal VoIp al Wi-Fi, ma ne estende anche il target, grazie alla riduzione dei costi che comporta. Si tratta, perciò, di un prodotto dal grande potenziale commerciale, che l'indiretta ha il compito di sviluppare».
Tuttavia, se, da una parte, il canale risulta indispensabile per la diffusione capillare di Phonescrypt nel tessuto delle Pmi nazionali, dall'altra il livello di expertise necessario per la rivendita limita la gamma di reseller adatti allo scopo.

«Oggi - argomenta il channel sales manager - il rivenditore rappresenta un riferimento essenziale per il cliente, soprattutto perché, all'interno delle aziende, a fronte del valore crescente dei sistemi It il personale specializzato diminuisce e la competenza informatica si esternalizza sempre di più. D'altro canto, la nostra offerta richiede l'intervento di operatori sul doppio fronte sicurezza - tlc. Per questo, l'accordo con Eksaip prevede l'attivazione di corsi di formazione tecnica e commerciale, finalizzati alla formazione dei partner del distributore».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here