Secondo Dataquest, Ibm è il grande vincitore sul mercato degli application server

Tutto il comparto pmiddleware ha subito un rallentamento. Tuttavia, Big Blue ha registrato una crescita superiore alla media e guadagnato market share. La distanza dalla leader Bea, dunque, si assottiglia.

L'annuale studio dedicato da Dataquest, divisione di Gartner, al mercato degli application server sottolinea il forte rallentamento subito lo scorso anno da un'economia colpita dal taglio agli investimenti tecnologici. I fatturati da nuove licenze sono aumentati del 20%, rispetto al più 92% registrato nel 2001. I valori sono di 1,18 miliardi di dollari, contro i 990 dello scorso anno. Ibm però supera la media di mercato registrando un 71% di crescita di fatturato e conquistando una fetta di oltre il 30% del mercato globale, un quinto in più che nel 2000. Il rivale Bea ha incrementato la propria quota di mercato di appena l'1% raggiungendo il 34% e i suoi fatturati sono cresciuti del 23%.

Bea e Ibm sono seguite da Sun Microsystems, Iona Technologies e Sybase, rispettivamente con il 9, il 3 e l'1% di quota mercato. Due le tendenze evidenziate da Dataquest: il comparto si sta separando in due filoni di produttori (Bea e Ibm) di server ad altissime prestazioni e di un secondo segmento fatto di soluzioni più leggere. L'altra novità è rappresentata dalla diffusione dei bundle confezionati intorno ai singoli application server, con un contorno di prodotti che danno luogo alle cosiddette “application platform suite”. Infine la previsione sull'andamento futuro, che secondo Dataquest si tradurrà in una crescita annua composta pari al 22%, fino al 2006 quando il settore varrà 3,2 miliardi di dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome