Se potessi avere Gb per mese

Unisys vara un’offerta di storage a consumo basata su tecnologia Emc e introduce il concetto del Gigabyte per mese (Gbm).

Unisys ha creato un'offerta di storage a consumo, Metered Storage e Managed Utility Storage rivolta alle aziende che desiderano assegnare maggiore flessibilità operativa alla propria struttura. Per entrambi i servizi l'infrastruttura di base è di Emc.

Con il modello “pay per use” istituito da Unisys, l'utilizzo delle risorse di storage viene misurato in Gigabyte per mese (Gbm) ed è possibile pagare il servizio dopo averne usufruito. L'utente può acquistare, in base alle proprie necessità, un certo numero di Gbm per un determinato periodo stabilito ad un costo fisso per Gb.

Unisys fornisce dati relativi all'utilizzo mensile in termini di Gbm, che possono anche essere suddivisi a seconda delle esigenze specifiche per applicazione o per dipartimento.
In tal modo le organizzazioni possono avere un quadro chiaro dei consumi totali e possono riaddebitare i costi di utilizzo effettivo dello storage sui singoli dipartimenti aziendali.

Lo storage può, quindi, essere erogato quando e dove serve e le aree di business che hanno maggiormente bisogno di risorse possono avvalersi di capacità di storage superiori.

La soluzione Metered Storage integra le componenti per un'infrastruttura informatica, dai sistemi di storage di rete ai software di gestione e replica, ai servizi professionali e la manutenzione. Emc arricchisce la soluzione con StorageScope e Storage Resource Management (Srm), un'applicazione di monitoraggio e reporting che fornisce report integrati su asset e utilizzo all'interno di infrastrutture storage multivendor.

Managed Utility Storage fornisce hardware, software e servizi di assistenza per lo storage a consumo, insieme a un servizio di gestione storage 24x7 basato su parametri Sla (Service Level Agreement).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here