Scoperta una frode dell’Iva a Udine

Coinvolte due società con sede legale a Roma ma che operavano nella provincia di Udine

Che nel mondo informatico ci sia qualcuno non proprio in regola con l'Iva è
cosa nota. Spesso però sono soltanto voci, gossip, mentre oggi da Udine arriva
la notizia della scoperta di una vera frode. Funzionari della Dogana di Udine
hanno scoperto infatti una frode all'Iva intracomunitaria relativa a software e
parti di computer, per 5.291.903 euro.


Le agenzie non riportano i nomi delle due società coinvolte che fanno capo a
una stessa persona e hanno sede legale a Roma ma operano in provincia di Udine.
Le due società hanno emesso fatture per operazioni inesistenti utilizzando
fatture intestate a fornitori poi risultati sconosciuti. La frode messa in atto
consentiva, alle società individuate di aumentare in modo fittizio i costi
traendo un indebito vantaggio fiscale e permetteva, ad altri soggetti coinvolti,
di ottenere analoghi risultati illeciti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here