Schneider Electric accende l’interruttore della SFA

Manufacturing / Per il proprio progetto di formazione tecnica, la società ha dotato banconisti e agenti di vendita di strumenti palmari equipaggiati con un software dedicato

Sull'automazione, il controllo e la distribuzione dell'energia elettrica, Schneider Electric Group ha costruito il proprio core business. Nel 2005, la società ha lanciato un consistente progetto di formazione tecnica e di prodotto denominato Schneider Academy, rivolto a banconisti e agenti di vendita.


«Con Schneider Academy - spiega Andrea Manghisi, capo progetto Schneider Academy - vogliamo rendere disponibile il nostro patrimonio di conoscenze per migliorare le capacità del front-end di assistere i clienti finali. Dato il successo del progetto, abbiamo esteso l'iniziativa anche a tutto il 2006». Alla fine del percorso formativo, ogni partecipante riceve un palmare equipaggiato con Creta Light, software di conversione automatica referenze utilizzabile per individuare un prodotto Schneider Electric a marchio Merlin Gerin e/o Telemecanique, a partire da un prodotto presente sul mercato con analoghe caratteristiche e funzionalità. Creta è un software sviluppato dalla filiale brasiliana, mentre Schneider ha realizzato la customizzazione e il porting dell'applicazione in chiave mobile.


Grazie all'iniziativa, banconisti e forza vendita hanno la possibilità di avere a loro disposizione una soluzione mobile all'avanguardia a supporto della loro attività, potendo lavorare con maggior flessibilità e praticità, conciliando l'ergonomia e la potenza elaborativa dello strumento palmare con un ricco set di tool informatici come videoscrittura, posta elettronica o fogli di calcolo.


«L'idea di affiancare un PDA ai classici videoterminali passivi utilizzati dai banconisti e di appoggiarci a un partner (nella specie PalmoSoft, ndr), che ci ha proiettato demo e indirizzati nella scelta del dispositivo - aggiunge Matteo Frassetto, supervisor del progetto mobile per Schneider Electric - rappresenta un valore aggiunto. In un primo tempo, avevamo preso in considerazione l'ipotesi di utilizzare una calcolatrice di tipo euroconvertitore, con un database. I plus del palmare sono, però, consistenti. Oltre ai costi più contenuti permette l'aggiornabilità dei dati ed è dotato di un'interfaccia più intuitiva, semplice da utilizzare. Senza contare che l'euroconvertitore con display unico, a una sola riga, è più banale e meno gratificante. Grazie alla soluzione palmare, possiamo aggiornare sia il listino online che il convertitore di codici Creta». Gli specialisti di PalmoSoft hanno provveduto a riprogrammare la versione mobile di Creta secondo le nuove specifiche suggerite da Schneider Electric. Creta Light, come software di equipaggiamento degli Zire21, rappresenta una versione semplificata nella quale sono stati inseriti 25 differenti famiglie prodotto per un totale di oltre 26.000 codici e relativa descrizione, oltre al listino prezzi Schneider Electric.


Il progetto di porting e customizzazione ha avuto tempi di sviluppo molto rapidi: avviato nel gennaio del 2005, dopo solo un mese è stata resa disponibile la prima release necessaria alla fase di testing e nel marzo del 2005 era già disponibile la versione definitiva.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here