Home Cloud Scalare il database senza problemi, con Amazon Aurora Serverless v2

Scalare il database senza problemi, con Amazon Aurora Serverless v2

Amazon Web Services (Aws) ha annunciato che il servizio database Amazon Aurora Serverless v2 è ora generalmente disponibile sia per Aurora PostgreSQL che per MySQL.

Aurora Serverless è una configurazione on-demand e auto-scaling per Amazon Aurora che permette al database di scalare la capacità su o giù in base alle esigenze della propria applicazione.

Amazon Aurora, a sua volta, è un database relazionale compatibile con MySQL e PostgreSQL costruito per il cloud.

È completamente gestito da Amazon Relational Database Service (RDS), che automatizza i compiti amministrativi che richiedono tempo, come il provisioning dell’hardware, la configurazione del database, le patch e i backup.

Una delle caratteristiche chiave di Amazon Aurora – sottolinea Aws – è la separazione tra il compute e lo storage. Che, come risultato, scalano indipendentemente.

Lo storage di Amazon Aurora scala automaticamente all’aumentare della quantità di dati nel database. Per esempio, è possibile memorizzare un gran quantità di dati, e se un giorno si decide di eliminarne la maggior parte, il provisioning dello storage si adatta.

Amazon Aurora Serverless

Tuttavia, molti clienti Aws hanno bisogno della stessa flessibilità nel livello compute di Amazon Aurora, poiché la maggior parte dei carichi di lavoro dei database non hanno bisogno di una quantità costante di calcolo.

I carichi di lavoro possono essere caratterizzati da picchi, o poco frequenti, o avere picchi prevedibili in un periodo di tempo.

Per servire questo tipo di carichi di lavoro – sottolinea Aws –, c’è bisogno di fornire la capacità di picco di cui si prevede che il proprio database avrà bisogno.

Tuttavia, questo approccio è costoso, perché i carichi di lavoro del database raramente vengono eseguiti alla massima capacità.

Per fornire la giusta quantità di computing, è necessario monitorare continuamente il consumo di capacità del database e scalare le risorse se esso è elevato. Tuttavia, questo richiede competenze e spesso incorre in tempi di inattività.

Per risolvere questo problema, nel 2018 Aws ha lanciato la prima versione di Amazon Aurora Serverless.

Dal suo lancio – sottolinea Aws –, migliaia di clienti hanno utilizzato Amazon Aurora Serverless come opzione conveniente per carichi di lavoro poco frequenti, intermittenti e imprevedibili.

Ora, Aws ha reso l’ultima versione di Amazon Aurora Serverless generalmente disponibile.

Amazon Aurora Serverless

Questa consente ai clienti di eseguire anche il carico di lavoro più esigente su serverless con scaling istantaneo e non distruttivo, regolazioni di capacità a grana fine e funzionalità aggiuntive, tra cui read replicas, deployment Multi-AZ e Amazon Aurora Global Database.

Aurora Serverless v2 viene lanciato con le ultime versioni principali disponibili su Amazon Aurora. Le versioni supportate sono: Aurora PostgreSQL-compatible edition con PostgreSQL 13 e Aurora MySQL-compatible edition con MySQL 8.0.

Aurora Serverless v2 permette di scalare il database fino a centinaia di migliaia di transazioni al secondo e di gestire in modo conveniente i carichi di lavoro più esigenti.

Scala la capacità del database in incrementi a grana fine per soddisfare le esigenze del workload senza interrompere le connessioni o le transazioni.

Inoltre – evidenzia ancora Aws –, si paga solo per la capacità esatta che si consuma, e si può risparmiare fino al 90 per cento rispetto al provisioning per i picchi di carico.

Leggi tutti i nostri articoli su Aws

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php