Sara di Nortel il Crm di Sap

Fosse vero, sarebbe una rivoluzione non indifferente rispetto alla politica produttiva adottata da Sap. Sembra, infatti, che il leader mondiale dell’Erp sia in procinto di siglare con Nortel un accordo che le consentirebbe di rivendere il software Crm

Fosse vero, sarebbe una rivoluzione non indifferente rispetto alla
politica produttiva adottata da Sap. Sembra, infatti, che il leader
mondiale dell'Erp sia in procinto di siglare con Nortel un accordo
che le consentirebbe di rivendere il software Crm che questa offre,
grazie all'acquisizione di Clarify. Addirittura, un annuncio doveva
già essere fatto la settimana scorsa, poi qualche intoppo ne ha
consigliato lo slittamento. Appoggiandosi a Nortel, Sap verrebbe meno
alla tradizione che la vuole paladina del "tutto fatto in casa" e ne
allineerebbe le scelte commerciali alla sempre più diffusa tendenza
all'integrazione alle partnership come mezzo per espandere l'offerta
Erp tradizionale. Non solo, questo equivarrebbe anche a un'indiretta
ammissione di fallimento nello sviluppo interno di un prodotto Crm,
che è uscito sul mercato in una prima versione giudicata dai più
incompleta e la cui seconda edizione tarda ad arrivare per problemi
tecnici evidentemente non di poco conto.
Per altro verso, Sap ha l'esigenza di contrastare l'avanzata di
aziende, come Siebel, che hanno prodotti già affermati e sono più
specializzate. Un'alleanza con Nortel, che non appare come un
concorrente diretto su questo fronte, appare dunque una buona
soluzione di breve termine. Nel lungo periodo, non è detto che il
costruttore tedesco possa comunque uscire con un proprio prodotto,
dopo aver avuto il tempo di rifinirlo con la dovuta attenzione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome