Sap si candida a vendor per le Pmi

Con l’acquisizione dell’Israeliana TopManage, la casa tedesca intende fornire software flessibili, in linea con le esigenze dello small business.

L'acquisizione dell'Israeliana TopManage Finance Solutions da parte di Sap va letta come una strategia messa in atto dal vendor tedesco per catturare un'ampia quota del mercato delle imprese di dimensioni medio-piccole. La casa di Walldorf punta, infatti, a diventare protagonista anche del mid market, dal quale si attende di ottenere, entro i prossimi cinque anni, il 15-20% del proprio fatturato. La percezione che le Pmi europee hanno di Sap è, innegabilmente, quella di un fornitore rigoroso, poco duttile e costoso. Per modificare tale impressione, la società guidata da Hasso Plattner si è, quindi, mossa nei confronti di TopManage Finance Solutions i cui prodotti (che supportano Microsoft Sql Server e girano su sistema operativo Windows) si sposano con l'area finance, Crm, e-procurement e logistica, senza che siano necessari interventi di customizzazione.
A convincere il management di Sap, anche la tecnologia "drag and relate" che consente di utilizzare informazioni provenienti da diverse fonti. TopManage continuerà a vendere i propri sotfware nel mercato casalingo, mentre il big dell'Enterprise resource planning punterà sul canale indiretto. I costi dell'acquisizione non sono stati resi noti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here