Sace e BCC di Roma sostengono le Pmi sui mercati internazionali

Stanziati fondi per 20 milioni di euro e destinati alle imprese con fatturato non superiore a 250 milioni di euro, di cui almeno il 10% realizzato all’estero.

Sono 20 i milioni di euro di finanziamenti a medio e lungo termine per progetti
di espansione internazionale
che saranno destinati alle piccole e medie imprese. Questo grazie
all'intesa tra Sace e Banca di Credito Cooperativo di Roma.

Le imprese con
fatturato complessivo fino a 250 milioni di euro, realizzato per almeno il 10%
all'estero
, potranno richiedere presso le filiali della banca linee di credito
destinate a sostenere le attività di crescita sui mercati internazionali, quali
ad esempio:

  • acquisto, riqualificazione o
    rinnovo degli impianti e dei macchinari, nonché delle attrezzature industriali
    e commerciali
  • promozione, pubblicità e
    partecipazione a fiere nazionali e internazionali
  • attività di ricerca e sviluppo
  • acquisizione di partecipazioni
    non finanziare in imprese estere
  • acquisto di terreni, immobili o
    loro ristrutturazioni
  • esigenze di capitale circolante

I
finanziamenti potranno avere una durata di 36, 48 o 60 mesi, un importo
compreso tra 100.000 e 2 milioni di euro
e saranno garantiti da Sace fino al 70%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here