Rutgers Rail gestisce i processi con Indis Visual

La realtà torinese, specializzata nella distribuzione di materiale frenante per il settore ferroviario e automobilistico, ha utilizzato il gestionale della società milanese per migliorare l’allineamento dei dati tra i diversi stabilimenti

FrenDo (oggi Rutgers Rail) nasce nel 1936 a Leumann (To) come realtà specializzata nella fornitura dei ceppi freno per la nascente industria automobilistica e, nello specifico, per Fiat. Il presente di Rutgers Rail non può prescindere da un passato caratterizzato da un'estrema varietà di situazioni per quanto concerne l'assetto societario e i settori di attività coinvolti nei processi produttivi. "Per questo aspetto - ha spiegato Fernando Perrotta, direttore finanziario di Rutgers Rail - oltre che per la costante ricerca di prodotti rispondenti alle reali esigenze del mercato, il sistema informativo ha sempre rivestito un ruolo strategico".
I rapporti fra Rutgers Rail e Indis risalgono al 1997, epoca in cui è emersa l'obsolescenza del vecchio sistema gestionale, ormai non più in grado di far fronte alle accresciute esigenze della società, soprattutto nell'area della produzione. La scelta è ricaduta su Space Rel, in ambiente Unix su hardware Risc 6000 con database Oracle e, dopo un'accurata fase di analisi e studio del progetto, nel gennaio del 1999, Indis ha provveduto all'implementazione e all'avviamento delle soluzioni gestionali relative alle aree applicative amministrazione, commerciale e produzione. Le principali caratteristiche legate al progetto trovano origine nella tipologia del prodotto trattata da Rutgers Rail che, all'epoca, sviluppava e commercializzava componentistica frenante sia per il settore privato dell'automobile, sia per le Ferrovie dello Stato. Ulteriore elemento di peculiarità era costituito dalla dislocazione geografica delle due sedi, una in Lombardia e l'altra in Campania. "Per Rutgers - ha sottolineato Maria De Pippo, responsabile sistemi informativi di Rutgers Rail - era fondamentale ottenere un flusso bidirezionale dei dati fra uno stabilimento e l'altro, così da mantenere un allineamento perfetto". "La soluzione trovata - ha puntualizzato Claudio Anselmi, direttore tecnico di Indis e capo progetto in Rutgers Rail - è stata quella di installare un router con linea dedicata, che garantisse la circolazione e l'aggiornamento costante delle informazioni attraverso i due siti produttivi".
La fase di avviamento si è conclusa in tempi brevi e ha spinto Rutgers a dotarsi anche di strumenti di Business intelligence. La scelta è ricaduta sulle soluzioni che Indis distribuiva, in particolare Impromptu e PowerPlay, della canadese Cognos, che soddisfacevano la necessità espressa dalla società di poter disporre di report e statistiche complesse in tempi brevi. Nel corso del 2001, poi, Rutgers ha intrapreso un profondo rinnovamento societario. La sede lombarda, legata al mercato automotive, è stata acquistata da una società tedesca, mentre la sede di Avellino, oltre a continuare la produzione di materiale frenante per il settore ferroviario, ha rilevato la produzione di un'azienda emiliana attiva nel comparto degli allestimenti interni delle carrozze ferroviarie.


Attività diversificate

Questa nuova divisione, radicalmente diversa da un punto di vista produttivo rispetto alla produzione di componenti per il sistema frenante, ha richiesto una revisione delle procedure operative e, di conseguenza, delle funzionalità dei moduli applicativi legati soprattutto all'area della produzione. Rutgers ha manifestato, quindi, l'interesse a valutare il passaggio a Visual Space, Erp di Indis realizzato con tecnologia Microsoft e database relazionale Sql.
"Il cambiamento - ha affermato De Pippo - era inevitabile. Con l'acquisizione, le nostre esigenze si erano ulteriormente ampliate". In seguito a sessioni di studio, al fine di elaborare un piano di avviamento/assistenza e una configurazione ad hoc rispetto alle necessità del cliente, Indis nel periodo febbraio/marzo 2002 ha svolto diverse fasi di verifica funzionale e analisi delle modalità più idonee per il recupero dati dalla società acquisita.
In questo modo, a partire da aprile 2002, VisualSpace è stato installato su una specifica isola di test, con tutti i dati necessari a svolgere nel migliore dei modi un collaudo funzionale. Gli utenti, durante questo periodo, hanno svolto delle sessioni di addestramento, temporalmente contenute in quanto molte delle logiche di funzionamento del nuovo Erp risultavano essere in linea con quelle della precedente versione, rispetto alla quale sono stati aggiunti nuovi moduli applicativi come, ad esempio, il Conto Lavorazione Esterna. Nello stesso periodo sono state effettuate implementazioni connesse alla rilevazione dei dati produttivi attraverso l'utilizzo di penne ottiche, che hanno permesso a Rutgers di consuntivare, in tempo reale, lo stato di avanzamento della produzione delle singole fasi di lavorazione. Terminata la fase di collaudo, dal luglio 2002 Rutgers è partita in modalità definitiva. Come era successo per Space Rel, anche per il nuovo applicativo è stato previsto un corso di formazione sul disegno del database, così che i vari responsabili potessero effettuare estrazioni di dati a scopo statistico sull'Erp attraverso gli strumenti di Bi di Cognos. Tra le funzionalità standard di VisualSpace, sono state particolarmente apprezzate quelle orientate alla sicurezza e riservatezza dei dati attraverso l'attuazione di due specifici moduli denominati Log delle Attività e Configurazione Data Entry.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here