Rsa accresce la protezione dei dati sensibili

Aggiornata la suite Dlp e perfezionata l’integrazione con enVision.

Rsa ha perfezionato la propria suite di Data loss prevention, indirizzata a identificare e proteggere con nuove funzionalità e con l'ampliamento dell'integrazione con enVision i dati sensibili da perdite, furti o usi non corretti, ovunque risiedano: nei datacenter, in rete o negli endpoint.

Ora con la versione 7.0 della suite Dlp i dati sensibili a riposo possono essere spostati o messi in quarantena in modo automatico, riducendo i costi di amministrazione, e consentendo, ad esempio, agli utenti finali di sistemare autonomamente le e-mail sensibili poste in quarantena per una qualche violazione.

Secondo calcoli della divisione di sicurezza di Emc, in questo modo il tempo speso a gestire gli incidenti legati alla sicurezza dei dati sensibili si riduce fino al 45%.

Le nuove funzionalità puntano, inoltre, a ridurre i rischi localizzando e controllando in modo proattivo i dati sensibili, identificandone la tipologia e la fonte da cui sono stati generati.

In tal modo le aziende potranno rintracciare le informazioni contenute nei database Oracle e Sql Server attraverso lo scanning (scansione nativa) e il fingerprint (lettura dell'impronta digitale).

Dlp 7.0 è stata inoltre studiata per consentire l'estensione della protezione della proprietà intellettuale attraverso i tre moduli che compongono la suite: datacenter, reti e endpoint. La soluzione supporta anche Catia, il software multipiattaforma utilizzato nel settore aerospaziale, automobilistico e manifatturiero.

La suite 7.0 implementa 22 nuovi modelli di policy che completano un database di partenza composto da oltre 100 modelli, con cui i clienti possono proteggere un numero maggiore di dati sensibili, riducendo i costi derivanti dai falsi positivi.

La piattaforma enVision per le attività di security information and event management ora ottimizza il processo di comprensione del rischio tramite una correlazione della sicurezza e dei log degli eventi di Dlp. L'ampliamento dell'integrazione vede anche una gestione centralizzata degli eventi Dlp attraverso la tecnologia enVision, in modo da semplificare la sicurezza e l'attività di reporting ai fini della compliance.

I nuovi report di enVision fanno leva sugli eventi della suite di Rsa per abilitare una protezione olistica dei dati in termini di informazioni, identità e infrastruttura.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here