<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Gestione d'impresa Target enterprise per CRM mobile e gestione vendite di Sellf

Target enterprise per CRM mobile e gestione vendite di Sellf

Nata nel 2013 in H-Farm mettendo a frutto la passione per lo sviluppo di app mobile di due giovani amici, Diego Pizzocaro e Filippo Zanella, e l’esperienza di Franco Roman, per oltre ventun anni Marketing Director di Sun Microsystems, oggi Sellf sta “risalendo la corrente” per portare le sue funzionalità di CRM mobile anche nei team di vendita delle medie e grandi imprese.

Ideata immaginando da zero uno strumento cloud mobile a uso e consumo di singolo commerciale o imprenditore «Sellf – spiega il suo Ceo, Diego Pizzocaro – rappresenta un coach virtuale che, alla stregua di RunKeeper, motiva già 100 mila utenti in tutto il mondo sulla base degli obiettivi di vendita prefissati, ne calcola la distanza visualizzando le trattative in corso e quelle chiuse per fornire, tramite apposite animazioni, non uno strumento di monitoring ma un vero e proprio personal trainer per le vendite».

Sellf_Mauro_CatalanoGià premiata, a livello worldwide, da Apple come Best New Business App e, più recentemente, rientrata nella rosa dei quattro vincitori di Over the Cloud, la Call4Innovation lanciata da Fastweb e Digital Magics, oggi Sellf punta con decisione al mondo delle aziende e lo fa con l’aggiunta di nuove funzionalità e la nomina a Head of Enterprise Sales di Mauro Catalano, altro nome noto nel panorama Ict, non solo di casa nostra.
A lungo Country General Manager e Sales & Marketing Director Italy in Ingram Micro, per poi ricoprire ruoli dirigenziali in realtà del calibro di H3G, Lenovo, Inventia, Grupalia ed Eveloxia, è lui a delineare i punti di forza di una realtà di quindici persone, «che non è più una startup, non punta solo sui giovani e non propone un CRM ma un nuovo strumento per la produttività del venditore destinata a risalire la corrente per fornire al top management una visione prospettica, che altri strumenti di business non danno».

Sellf-MultidevicePartita come app individuale, oggi Sellf è una piattaforma multi devide adatta a reti commerciali anche molto strutturate.
Ne danno contezza Unicar, importatore di carrelli elevatori a marchio Yale, e Waldner, azienda italiana specializzata in ambito medicale, interessate a funzionalità in grado di garantire un monitoraggio in tempo reale dell’andamento delle vendite e del raggiungimento degli obiettivi, senza l’obbligo di compilare una serie di campi e favorendo il coordinamento naturale tra l’ufficio commerciale e le vendite.
Per gli area manager di aziende di questo genere, le funzionalità di Sellf «si trasformano – conferma Pizzocaro – in un potente strumento per controllare la chiusura di trattative, fornendo un feedback diretto, tramite apposita dashboard, sulle attività svolte dal singolo o dall’intero team di vendita focalizzandosi sulle interazioni con i clienti, in ottica di activity based selling».
In aggiunta, tramite Funzione Team Gerarchico, Sellf consente ora di disegnare l’alberatura della singola organizzazione suddividendola in aree e sotto aree cui fornire, di volta in volta, livelli diversi di accesso ai dati, mentre l’ingresso nel marketplace di Zapier e l’accesso consentito alle sue API permette l’integrazione con qualsiasi gestionale o database aziendale.

Scaricabile gratuitamente dall’utente singolo, per l’uso in team il servizio in abbonamento proposto in modalità Software as a Service di Sellf prevede tre piani tariffari a pagamento, Starter, Performance ed Enterprise, «a oggi già sottoscritti da alcune migliaia di clienti, anche strutturati su più livelli organizzativi e sedi» conferma Catalano.Sellf_TariffeCon un evidente “appeal” anche per i mercati emergenti e mobile native, a cui è dedicata la versione in inglese, l’applicazione cerca spazio, oltre che tra i clienti B2b e digital, anche nell’universo delle assicurazioni e dei servizi finanziari, dove le vendite sono action based, mentre sono in fase di lancio una serie di trial presso le reti vendita nel mondo delle utilities e del food & beverage ed è allo studio l’integrazione con «altri strumenti che fanno Business intelligence meglio di noi».

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php