Roon Labs ha rilasciato Roon 1.5, l’ultima versione dell’app per il sistema di gestione dell’audio digitale. Roon è un’architettura software/hardware che si basa su un componente core e molteplici output e strumenti di controllo. L’elemento core può essere un Mac o un Pc o uno dei dispositivi hardware che supportano il sistema. Le app di controllo sono disponibili per Mac, Windows, iOS e Android. Come output è possibile utilizzare un Mac o un Pc, oppure i network player hi-fi compatibili.

Una delle novità di Roon 1.5 è l’espansione della compatibilità hardware. Nel periodo che divide l’ultima release da quella precedente, la 1.4, ci sono state importanti debutti nella piattaforma. Innanzitutto l’azienda ha lanciato i primi prodotti hardware: i server musicali Nucleus e Nucleus+. È stato inoltre introdotto il supporto per l’automazione domestica con i moduli Crestron e Control4.

Roon 1.5, il sistema per audiofili e appassionati di musica

RoonSi potenzia il supporto per i network music player di Linn, un pioniere dello streaming audio di qualità audiofila. Finora Roon poteva comunicare con i prodotti Linn solo tramite AirPlay. Ora, con gli ultimi firmware update, i sistemi Linn DS supportano lo streaming bit perfect da Roon. E con i Linn DS come clock master, per la migliore qualità audio possibile.

RoonRoon inoltre ora supporta il formato MQA, un codec audio per lo streaming e il download in alta fedeltà. Molti dei dispositivi di output Roon Ready supportano già la decodifica e la riproduzione nativa di MQA. Roon consente anche di visualizzare precisamente cosa succede nel percorso dalla sorgente al dispositivo di riproduzione. Per quelli che non supportano MQA, Roon esegue la decodifica nel core e invia l’audio in alta risoluzione al device.

RoonPer un’esperienza d’uso gratificante della piattaforma, è cruciale l’integrazione con i device di terze parti. Roon ha collaborato con un centinaio dei marchi audio più importanti per far crescere la compatibilità. Ora sono più di 100 i network player “Roon Ready” disponibili sul mercato, e molti altri sono in arrivo. Inoltre vi sono altre centinaia di DAC, amplificatori integrati e speaker “Roon Tested”.

I server musicali Roon Nucleus e Nucleus+ sono distribuiti in Italia da Audiogamma. Si tratta di media server basati su Linux dedicati alla gestione della libreria musicale. È da tenere presente che il servizio Roon prevede un abbonamento annuale o una (più costosa) Lifetime Membership.

Maggiori informazioni sul sito dello sviluppatore.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here