Home Cloud Robin Cloud Storage per Kubernetes, il data management enterprise

Robin Cloud Storage per Kubernetes, il data management enterprise

Robin.io, specialista nello storage e data management Kubernetes, ha lanciato sia nuovi miglioramenti alla soluzione Robin Cloud Native Storage per Kubernetes sia l’edizione gratuita denominata Robin Express.

Quest’ultima novità, Robin Express, intende completare l’offerta enterprise della società californiana, Robin Enterprise, che offre supporto aziendale 24 ore su 24, 7 giorni su 7, capacità illimitata di nodi e di storage e un pricing basato sul consumo.

L’edizione Express di Robin Cloud Native Storage comprende tutte le caratteristiche del prodotto in una offerta gratuita a vita. In un certo senso è un’offerta cosiddetta “freemium”: è più di una semplice versione di prova per un periodo di tempo limitato: a essere limitate sono la capacità, a 5 nodi e 5 TB, ma non viene bloccata alcuna funzionalità e l’accesso è a vita.

Lo sviluppatore vuole far sì che gli utenti possano sperimentare tutti i vantaggi di Robin Cloud Native Storage e poi, quando le loro esigenze organizzative scalano a livello superiore, possano passare all’edizione Enterprise con la sua struttura di prezzi basata sul consumo.

Robin Kubernetes

Robin Cloud Native Storage è una soluzione di storage nativa e costruita appositamente per i container, che porta funzionalità avanzate di gestione dei dati in Kubernetes. Si tratta di una soluzione di block storage CSI-compliant con prestazioni bare-metal che si integra perfettamente con gli strumenti d’amministrazione nativi di Kubernetes come Kubectl, Helm Charts e Operators attraverso API standard.

Robin Cloud Native Storage ha recentemente aggiunto la portabilità multi-cloud per applicazioni stateful complesse, è stato lanciato su RedHat OpenShift Marketplace, è stato nominato IDC Innovator per lo storage containerizzato ed è stato riconosciuto nel GigaOm Radar per lo storage Kubernetes come leader e outperformer.

I database più popolari e le applicazioni data-centriche come PostgreSQL, MySQL, MongoDB, Redis, MariaDB, Cassandra, Elasticsearch e molti altri vengono sempre più containerizzati e spostati in ambienti gestiti da Kubernetes, dando origine alla necessità di soluzioni di storage e gestione dei dati in grado di soddisfare le esigenze uniche delle applicazioni stateful su Kubernetes.

È a queste esigenze che intende rispondere Robin Cloud Native Storage, che funziona con qualsiasi carico di lavoro su qualsiasi piattaforma basata su Kubernetes e su qualsiasi cloud. Con le sue funzionalità per l’archiviazione, l’acquisizione di snapshot, il backup, la clonazione, la migrazione e la protezione dei dati, il tutto con semplici comandi, Robin Cloud Native Storage offre agli sviluppatori e ai team di DevOps uno strumento facile da usare ma altamente performante per distribuire e gestire rapidamente i loro carichi di lavoro aziendali su Kubernetes.

La nuova release di Robin Cloud Native Storage presenta diversi miglioramenti. Tra questi, la funzione di data management per Helm Charts: Helm è il più popolare package manager e meccanismo di deployment su Kubernetes; con Robin, ora è possibile prendere facilmente uno snapshot, eseguire il backup e migrare un’intera release di Helm come un’unica entità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php