Robertson o il ritorno di Mp3

Dal creatore di Linspire la sua ultima invenzione. Sempre nel segno delle spine nel fianco.

Come preannunciato la scorsa settimana, Michael
Robertson
, fondatore di Lindows-Linspire, dopo aver fatto una nemmeno
tanto piccola fortuna con la sua mp3.com fondata nel 1997 e
venduta quattro anni dopo a Vivendi Universal, torna alle origini. Alla musica
cioè.
E nella giornata di ieri ha annunciato
ufficialmente la nascita di Mp3tunes.com , un servizio di musica online che, al suo debutto, già offre qualcosa come 300.000 canzoni a prezzo di 88 centesimi l'una.
Quasi tutte, va detto, di case
produttrici indipendenti. Perchè lo scopo di Roberston, ancora un volta, è infastidire tutto quanto ha odore di major o monopolio. iTunes in testa.
I brani disponibili su Mp3tunes.com sono privi di
protezione Drm (digital rights management)
e, questo il punto sul quale fa leva Robertson, possono essere utilizzati su qualsiasi device si desidera, dal pc al lettore Mp3, senza problemi di compatibilità, cosa che ad esempio accade con i brani scaricati da Msn Music store, che non possono essere riprodotti direttamente sull'iPod.
Quanto all'assenza
delle major dal suo catalogo, Robertson al momento non se ne fa un cruccio e
ricorda che all'epoca del lancio di mp3.com Linkin Park e Maroon 5 erano dei
perfetti sconosciuti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here