Ritardi in vista per il nuovo Crm Microsoft?

Un cambio di denominazione scatena le illazioni. Ma i piani ambiziosi giustificherebbero il ritardo.

Un cambio di denominazione fa subito drizzare le orecchie agli osservatori
statunitensi.
Quel che fino a poco tempo fa nelle roadmap di
Microsoft
si chiamava Crm 2.0, vale a dire il prossimo
aggiornamento dell'offerta Crm atteso per questa prima metà dell'anno, ora è
diventato Ms Crm 2005.
Cosa che fa subito pensare a un possibile slittamento
del rilascio, magari verso la fine dell'anno.
Sicuramente, i piani di
Micosoft sono piuttosto ambiziosi e se è vero che l'obiettivo della società è
quello di rendere disponibile un prodotto che garantisca una installazione
standard in 5 click e che sia in grado di rispondere alle necessità dei clienti
più disparati, che vanno "dai fioristi australiani ai pescivendoli del
Benelux"
, il tempo in più potrebbe essere davveo
necessario.
Soprattutto, dicono gli osservatori americani, è la facilità
d'uso la leva sulla quale Microsoft deve spingere. Anche per incoraggiare la sua
rete di partner a portare il prodotto su un mercato decisamente più
ampio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here