Risparmio energetico iPhone

Per prolungare la durata della carica della batteria di iPhone, iOS offre una modalità a basso consumo, denominata per l’appunto Risparmio energetico.

La modalità di Risparmio energetico viene proposta automaticamente da iOS quando la carica della batteria di iPhone scende al di sotto del 20%, come modo per guadagnare un po’ di tempo, prima che sia indispensabile una ricarica per continuare a utilizzare lo smartphone.

Possiamo comunque attivare (o disattivare, nel caso sia attiva e decidiamo di farne a meno) questa modalità in qualsiasi momento.

Per attivare (o disattivare) la modalità Risparmio energetico, per prima cosa apri l’app Impostazioni dalla schermata Home di iPhone.

In Impostazioni, tocca Batteria.

Qui, attiva (o disattiva) il controllo Risparmio energetico.

Questa modalità può essere attivata anche, in maniera veloce, nel Centro di Controllo: deve essere però disponibile tra le icone del Centro di Controllo.

Nel caso non lo sia, sempre in Impostazioni, tocca Centro di Controllo e poi Personalizza controlli.

Risparmio energetico iPhoneScorri la schermata fino a individuare l’opzione Risparmio energetico e tocca il più (+) di fianco a essa per aggiungerla al Centro di Controllo.

Questa modalità è ora attivabile, mediante l’icona della batteria, anche dal Centro di Controllo.

Quando questa funzionalità è attiva, l’icona della batteria nella barra di stato di iPhone diventa di colore giallo. Questa modalità viene disattivata automaticamente da iOS quando l’iPhone arriva almeno all’80% di carica della batteria.

La modalità di Risparmio energetico prolunga la durata della batteria e ci consente di utilizzare per più tempo l’iPhone prima di doverlo necessariamente ricaricare, però chiaramente introduce dei compromessi. Per risparmiare carica della batteria, alcune funzioni vengono limitate da iOS e alcune attività potrebbero funzionare peggio, più lentamente o non funzionare affatto.

La modalità Risparmio energetico ha un impatto su attività quali l’aggiornamento in background e i download automatici, la ricezione automatica delle email, la funzione “Ehi Siri”, Foto di iCloud e altre.

La procedura qui descritta si riferisce alla versione 12.4 di iOS, il software di sistema di iPhone.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome