Riparto del Fondo rotativo Cassa depositi e prestiti

Sono state apportate modifiche alla ripartizione del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca, istituito presso la Cassa Depositi e Prestiti Spa dall’art. 1, comma 354 della legge n. 311/2004, Finanziaria 2005. I comple …

Sono state apportate modifiche alla ripartizione del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca, istituito presso la Cassa Depositi e Prestiti Spa dall'art. 1, comma 354 della legge n. 311/2004, Finanziaria 2005.
I complessivi 6.000 milioni di euro che costituiscono la dotazione finanziaria del Fondo sono ripartiti su base territoriale per il 38,6%, pari a 2.315 milioni di euro, a favore di incentivi per ricerca e sviluppo (D.Lgs. n. 297/1999 e legge n. 46/1982 - Fit) e per il 61,4%, pari a 3.685 milioni di euro, a favore di altri settori. Tra questi, gli interventi nei settori industria, turismo, commercio e artigianato della legge n. 488/1992, gli interventi per innovazione di prodotto e processo tramite tecnologie digitali e per la tutela ambientale, di cui alla legge n. 46/1982 - Fit, i Contratti di programma, i Patti territoriali e Contratti d'area e, infine, i Contratti di filiera agroalimentare.

Deliberazione Cipe 22 dicembre 2006, n. 167/06 (G.U. 10 aprile 2007, n. 83, s.o. n. 100)

(per maggiori approfondimenti vedi Finanziamenti&Credito, Novecento media)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here