Rimborso Iva auto: le istruzioni per la richiesta

Le precisazioni dell’Agenzia delle entrate

Con circolare n. 28 del 16 maggio 2007, l'Agenzia delle entrate ha fornito le istruzioni per la richiesta di rimborso dell'Iva auto in attuazione della sentenza della Corte di Giustizia del 14 settembre 2006, C-228/05.

La richiesta di rimborso può essere effettuata o utilizzando una procedura telematica avvalendosi di percentuali forfetarie di imposta detraibile o con la presentazione dell'istanza indicando in modo analitico e documentato la percentuale di imposta detraibile in relazione all'inerenza all'attività esercitata dei beni e servizi in parola.
La scelta effettuata a favore di una modalità o dell'altra vincola il contribuente per tutte le annualità.
In particolare per quanto riguarda la presentazione dell'istanza si precisa che i contribuenti, ai quali risultasse particolarmente difficoltosa la compilazione dei campi analitici del modello, potranno omettere questa indicazione e riportare nel solo campo relativo al totale delle maggiori imposte redditi/IRAP) gli importi che, per effetto della maggior IVA detratta, sono dovuti a titolo di maggiori imposte sul reddito, comprese le addizionali comunali e regionali, e di IRAP.

Circolare 16 maggio 2007, n. 28, Agenzia delle entrate

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here