Rilasciata la versione ufficiale di OpenOffice 1.1.3

Per adesso disponibile solo in lingua inglese, la nuova release va a sistemare alcuni bug della 1.1.2

5 ottobre 2004 E' stato appena rilasciato OpenOffice 1.1.3,
la nuova versione della suite gratuita che vuole imporsi come valida alternativa
al pacchetto Office di Microsoft. Il programma è scaricabile (per adesso
solo in lingua inglese) da questo
indirizzo
(circa 46 MB). La nuova versione non aggiunge nessuna funzionalità,
ma una serie di fix ai moduli della suite.

OpenOffice contiene un word processor compatibile con MS Word,
un foglio elettronico simile ad Excel, un software per la realizzazione
di presentazioni PowerPoint-like, un programma di disegno. Il pacchetto permette
di salvare documenti addirittura, se lo si desidera, anche direttamente in formato
PDF.

La suite OpenOffice offre un supporto della stampa migliorato e delle opzioni
per il collegamento diretto con client e-mail esterni.

Incluse funzionalità di indicizzazione, un manager di modelli e layout
per i documenti, filtri sviluppati da terze parti, possibilità di esportare
file in formato HTML, un editor HTML sensibile al contesto.

Vi segnaliamo sin d'ora alcune delle interessanti funzionalità
incluse nella versione 1.1.x di OpenOffice
. Innanzi tutto la possibilità
di generare PDF: in OpenOffice 1.0 era possibile solo tramite
un filtro esterno (ghostscript); adesso la funzione è integrata nel programma
con un bel pulsante, in evidenza nella barra degli strumenti, che permette di
accedere alla creazione di un documento in formato PDF.

E' possibile generare anche presentazioni in formato Flash
(file .SWF): i file generati sono di tipo vettoriale (ridimensionando il browser
viene adattato il contenuto della presentazione Flash).

In OpenOffice 1.1.x rientra, a furor di popolo, il concetto di "macro":
è ora possibile automatizzare operazioni utilizzando un linguaggio molto
simile al Basic. E' possibile anche installare l'intero linguaggio di
programmazione multipiattaforma Python,
molto conosciuto. Anche se
non esplicitamente dichiarato, sembra ovvio come le prossime versioni di OpenOffice
vogliano integrarsi sempre più con questo potente linguaggio di programmazione.

L'ultima versione al momento disponibile in italiano (OpenOffice 1.1.2)
è ancora scaricabile da questa pagina.
Vi segnaliamo anche una guida in italiano, in formato PDF (prelevabile
da qui), per l'installazione del pacchetto.

www.ilsoftware.it

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here