Ricoh si muove

Compra gli asset europei di Danka e fa patti con Ibm.

La consociata europea di Ricoh ha concluso l'accordo per l'acquisizione della struttura continentale di Danka, società, presente anche in Italia, che vende stampanti e copiatrici per ufficio generando un volume d'affari di 520 milioni di dollari.

Parallelamente, la casa nipponica ha creato una joint venture con la Printing System Division di Ibm, la InfoPrint Solutions, di cui detiene il 51% e di cui rileverà gradualmente nei prossimi tre anni il restante 49% per farne una sussidiaria totalmente di proprietà.

InfoPrint si occuperà di proporre soluzioni digitali per l'ufficio, avvalendosi della rete mondiale di Ibm.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome